AppendURI

La trasformazione AppendURI consente di aggiungere informazioni al valore predefinito proveniente dalle voci di registro utilizzate per creare il set di dati.

La trasformazione inserisce una coppia nome-valore alla fine del campo interno utilizzato per creare la dimensione URI. La coppia nome-valore viene creata utilizzando il parametro chiave stringa query come nome e il valore del parametro di input identificato come valore della coppia. Il comando AppendURI aggiunge eventuali valori appropriati ? e simboli & necessari per separare le coppie nome-valore dallo stelo URI e da tutte le operazioni precedenti AppendURI che possono essere state applicate all’URI.

La trasformazione AppendURI funziona solo se definita nel file Transformation.cfg o in un file Transformation Dataset Include.

Parametro Descrizione impostazione predefinita
Nome Nome descrittivo della trasformazione. È possibile inserire un nome qualsiasi qui.
Commenti Facoltativo. Note sulla trasformazione.
Condizione Le condizioni in cui viene applicata questa trasformazione.
impostazione predefinita Il valore predefinito da utilizzare se la condizione è soddisfatta e il valore specificato non è disponibile.
Ingresso Nome del campo il cui valore viene aggiunto all’URI.
Chiave stringa di query Nome da utilizzare nella creazione della coppia nome-valore da aggiungere.

Considera un sito web costruito utilizzando un approccio tradizionale Model-View-Controller. In tali sistemi, è comune avere una singola pagina web come punto di accesso nel sistema. Per un sito di questo tipo, le visualizzazioni dei pattern di traffico nel sistema sarebbero molto poco interessanti e non fornirebbero informazioni sull’utilizzo dei visitatori e sul flusso di traffico. Ad esempio, considera un sito web che incanala tutte le richieste web attraverso un URI del seguente modulo:

  • https://www.examplesite.com/modelview.asp?id=login&name=bob

La pagina ASP della visualizzazione modelli riceve tutto il traffico e determina le azioni in base al valore del campo id nella query. Per impostazione predefinita, la dimensione URI contiene una singola voce:

  • modelview.asp

Questo comporterebbe una mappatura piuttosto poco interessante del traffico attraverso il sito, in quanto tutto il traffico viene incanalato attraverso un singolo URI. Per risolvere questo particolare scenario e fornire una visualizzazione più informativa sull'architettura sottostante del sito web, AppendURI può essere utilizzato per spostare alcune coppie nome-valore univoche dal campo cs-uri-query alla dimensione URI utilizzata per le visualizzazioni. La trasformazione mostrata di seguito fornisce i dettagli di tale trasformazione:

In questo esempio, il sistema utilizza due pagine per gestire tutte le richieste: modelview.asp e xmlmodelview.asp. Una pagina viene utilizzata per il traffico del browser e l'altra per le comunicazioni XML tra sistema. Il processo dell'application server utilizza il nome id della query cs-uri per determinare quale azione intraprendere. Pertanto, puoi estrarre il valore dal campo id e aggiungerlo all’URI. Il risultato è una raccolta di URI con un intervallo di varianti che riflette il traffico dei visitatori attraverso il sito web. In questo caso, una condizione String Match determina le voci di registro a cui viene applicata la trasformazione ricercando il campo cs-uri-stem per le due pagine web di interesse e ignorando tutte le altre. L'input (il valore della nostra coppia nome-valore) è il risultato di cs-uri-query(id), che è "login". Come specificato dal parametro della chiave di stringa query, il nome aggiunto è "id". Pertanto, per il valore cs-uri in entrata del nostro esempio, l’URI risultante utilizzato dalla dimensione URI è /modelview.asp&id=login.

In questa pagina