Introduzione ai flussi di lavoro

Configura Campaign per sfruttare le potenti funzionalità di automazione delle campagne di marketing.

Puoi impostare:

  • Flussi di lavoro
  • Campagne ricorrenti
  • Ciclo di convalida end-to-end
  • Avvisi
  • Invio automatico di rapporti
  • Eventi attivati

Progettazione e utilizzo dei flussi di lavoro

Utilizza i flussi di lavoro Adobe Campaign per migliorare la velocità e la scala di ogni aspetto delle campagne di marketing, dalla creazione di segmenti alla preparazione dei messaggi alla consegna.

Scopri come progettare flussi di lavoro in questi casi d’uso end-to-end.

Scopri di più sull’interfaccia utente e l’esecuzione dei flussi di lavoro in queste pagine:

Attività del flusso di lavoro

Ulteriori informazioni sulle attività del flusso di lavoro disponibili in questa sezione

Le attività del flusso di lavoro sono raggruppate per categoria. Sono disponibili le quattro categorie di attività seguenti:

Modificare l’attività dell’origine dati

La Change data source consente di modificare l’origine dati di un flusso di lavoro Working table. Questo offre maggiore flessibilità per gestire i dati tra diverse origini dati, come FDA, FFDA e database locale.

La Working table consente al flusso di lavoro Adobe Campaign di gestire i dati e condividerli con le attività del flusso di lavoro.
Per impostazione predefinita, la Working table viene creato nello stesso database dell'origine dei dati su cui eseguiamo la query.

Ad esempio, quando si esegue una query sul Profiles nella tabella, memorizzata nel database Cloud, verrà creato un Working table sullo stesso database Cloud.
Per modificare questa impostazione, puoi aggiungere la Change Data Source per scegliere un’origine dati diversa per la Working table.

Tieni presente che quando utilizzi Change Data Source per continuare l’esecuzione del flusso di lavoro, dovrai tornare al database Cloud .

Per utilizzare Change Data Source attività:

  1. Creare un flusso di lavoro.

  2. Invia una query ai destinatari con un Query attività.

    Per ulteriori informazioni sulla Query attività, fai riferimento a questa pagina.

  3. Da Targeting aggiungi una scheda Change data source attività e fai doppio clic su di essa per selezionarla Default data source.

    La tabella di lavoro, che contiene il risultato della query, viene quindi spostata nel database PostgreSQL predefinito.

  4. Da Actions trascinare un JavaScript code attività per eseguire operazioni unitarie sul tavolo di lavoro.

    Per ulteriori informazioni sulla JavaScript code attività, fai riferimento a questa pagina.

  5. Aggiungi un altro Change data source attività per tornare al database Cloud.

    Fai doppio clic sull’attività e seleziona Active FDA external account quindi il corrispondente account esterno.

  6. Ora puoi avviare il flusso di lavoro.

Gestire i magazzini virtuali

Dopo aver creato il flusso di lavoro, puoi accedere alle opzioni aggiuntive con la Properties per ulteriori configurazioni.

Ulteriori informazioni Proprietà del flusso di lavoro in questa pagina.

Da Execution scheda del flusso di lavoro Properties, puoi scegliere di collegare il flusso di lavoro a diversi magazzini e ottimizzare la gestione del carico di lavoro. Per ulteriori informazioni su Magazzini, fare riferimento alla Documentazione del Snowflake.

A seconda dello scopo del flusso di lavoro, puoi scegliere tra i tre magazzini seguenti dalla sezione Warehouse a discesa:

  • Default / Campaign: impostato per impostazione predefinita durante la creazione di un nuovo flusso di lavoro.

  • Import / Export: devono essere impostati con flussi di lavoro di importazione o esportazione per ottimizzare le prestazioni delle attività.

  • Campaign Burst: devono essere impostati con flussi di lavoro per campagne o consegne per ottimizzare il tempo di elaborazione delle consegne.

NOTA

La System warehouse è impostato solo per i flussi di lavoro incorporati.

Configurare campagne ricorrenti

Progetta un flusso di lavoro ricorrente e crea una nuova istanza di consegna ogni volta che il flusso di lavoro viene eseguito. Ad esempio, se il flusso di lavoro è progettato per essere eseguito una volta alla settimana, si otterranno 52 consegne dopo un anno. Ciò significa anche che i registri saranno separati da ogni istanza di consegna.

Scopri come creare una campagna ricorrente in questa pagina

Sfruttare gli eventi trigger

Utilizza la messaggistica transazionale di Campaign per automatizzare i messaggi generati dagli eventi attivati dai sistemi di informazioni. Questi messaggi transazionali possono essere fatture, conferma dell'ordine, conferma della spedizione, modifica della password, notifica di indisponibilità del prodotto, dichiarazione dell'account o creazione dell'account del sito web, ad esempio. Questi messaggi possono essere inviati singolarmente o in batch tramite e-mail, SMS o notifiche push.

Ulteriori informazioni sulle funzionalità di messaggistica transazionale in questa sezione.

Collega Adobe Campaign e Adobe Analytics per recuperare le azioni degli utenti e inviare messaggi personalizzati in tempo reale.

Scopri come integrare Campaign con altre soluzioni in questa sezione

Casi d’uso end-to-end del flusso di lavoro

In questa sezione troverai vari casi d’uso che sfruttano le funzionalità dei flussi di lavoro di Campaign.

Consegne

  • Inviare un’e-mail di compleanno

    Questo caso d’uso illustra come pianificare l’invio di un’e-mail ricorrente a un elenco di destinatari il giorno del loro compleanno.

  • Caricare contenuto di consegna
    Quando il contenuto della consegna è disponibile in un file HTML presente su un server remoto, puoi facilmente caricarlo nelle consegne Adobe Campaign.

  • Flusso di lavoro di consegna cross-channel
    Scopri come creare un flusso di lavoro di consegna cross-channel. L’obiettivo è quello di segmentare un pubblico dai destinatari del database in gruppi diversi e inviare un’e-mail al primo gruppo e un SMS all’altro.

  • Arricchimento delle e-mail con campi data personalizzati
    Scopri come inviare un’e-mail con campi dati personalizzati ai profili che festeggiano i loro compleanni questo mese. L'e-mail includerà un coupon valido una settimana prima e dopo il loro compleanno.

E queste pagine nella documentazione di Campaign v7:

  • Creazione, edizione e pubblicazione automatica dei contenuti Scopri come automatizzare la creazione e la consegna di un blocco di contenuto con il componente aggiuntivo Gestione dei contenuti di Campaign.

  • Test A/B Scopri come confrontare due contenuti di consegna e-mail tramite un flusso di lavoro di targeting. Il messaggio e il testo sono identici in entrambe le consegne: cambia solo il layout. La popolazione mirata è divisa in tre parti: due gruppi di test e la popolazione rimanente. A ogni gruppo di test viene inviata una versione diversa della consegna.

Monitoraggio

  • Inviare un rapporto a un elenco
    Scopri come generare un rapporto mensile integrato degli indicatori di tracciamento in formato PDF e inviarlo a un elenco di operatori Campaign.

  • Superare i flussi di lavoro
    Scopri come creare un flusso di lavoro che ti consente di monitorare lo stato di un set di flussi di lavoro che sono "in pausa", "interrotto" o "con errori".

  • Inviare avvisi personalizzati agli operatori
    Scopri come inviare un avviso a un operatore che conterrà il nome dei profili che hanno aperto una newsletter ma non hanno fatto clic sul collegamento in essa contenuto.

Gestione dei dati

  • Coordinare gli aggiornamenti dei dati
    Scopri come verificare che il processo di aggiornamento sia terminato prima di eseguire un’altra operazione di aggiornamento. A questo scopo, imposteremo una variabile di istanza e lasceremo che il flusso di lavoro verifichi se l’istanza è in esecuzione per decidere se continuare l’esecuzione del flusso di lavoro ed eseguire l’aggiornamento.

  • Creare un elenco di riepilogo
    Scopri come creare un flusso di lavoro che, dopo la raccolta dei file e dopo diversi arricchimenti, ti consente di creare un elenco di riepilogo. L'esempio si basa su un elenco di contatti che hanno effettuato acquisti in un negozio.

  • Arricchire i dati
    Scopri come inviare consegne personalizzate ai profili che hanno partecipato all’ultimo concorso a seconda del punteggio.

  • Utilizzare gli aggregati
    Scopri come identificare gli ultimi destinatari aggiunti al database.

  • Aggiornamento dell’elenco trimestrale tramite una query incrementale
    Scopri come utilizzare una query incrementale per aggiornare automaticamente un elenco di destinatari.

  • Configurare un flusso di lavoro di importazione ricorrente
    Scopri come progettare un flusso di lavoro che può essere riutilizzato per importare profili provenienti da un sistema di gestione delle relazioni con i clienti nel database Adobe Campaign.

Targeting

In questa pagina