API specifiche della campagna FFDA

Nel contesto di un Distribuzione aziendale (FFDA), Campaign v8 viene fornito con due API specifiche per gestire i dati tra il database locale di Campaign e il database Cloud. Prerequisiti per utilizzarli è abilitare il meccanismo di staging sullo schema. Ulteriori informazioni

  • API di acquisizione: xtk.session.ingest

    Questa API è dedicata solo a Data Insert (Inserimento dati). Ulteriori informazioni

  • API di aggiornamento/eliminazione dati: xtk.session.ingestExt

    Questa API viene utilizzata per aggiornare o eliminare i dati. Ulteriori informazioni

Un flusso di lavoro integrato dedicato sincronizza i dati nel database cloud.

Inserire dati

La xtk.session.ingest L’API è dedicata solo a Data Insert (Inserimento dati). Nessun aggiornamento/eliminazione.

Inserisci senza riconciliazione

In un flusso di lavoro

Utilizza il seguente codice in un Codice JavaScript attività per inserire dati nel database Cloud senza riconciliazione:

var xmlStagingSampleTable = <sampleTableStg
                                testcol1="testValue1"
                                testcol2="testValue2"
                                xtkschema="dem:sampleTableStg">
                            </sampleTableStg>;
strUuid = xtk.session.Ingest(xmlStagingSampleTable);
logInfo(strUuid);

Una volta eseguito il flusso di lavoro, la tabella di staging viene alimentata come previsto.

Da una chiamata SOAP

  1. Ottieni il token di autenticazione.

  2. Attiva l'API. Il payload è:

    <soapenv:Envelope xmlns:soapenv="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/" xmlns:urn="urn:xtk:session">
    <soapenv:Header/>
    <soapenv:Body>
        <urn:Ingest>
            <urn:sessiontoken>___xxxxxxx-xxxx-xxx-xxx-xxxxxxxxxxx</urn:sessiontoken>
            <urn:domDoc>
                <sampleTableStg
                    testcol1="Test Value 1 (from SOAP)"
                    testcol2="Test Value 2 (from SOAP)"
                    xtkschema="dem:sampleTableStg">
                </sampleTableStg>
            </urn:domDoc>
        </urn:Ingest>
    </soapenv:Body>
    </soapenv:Envelope>
    
  3. L’UUID viene inviato nuovamente alla risposta SOAP:

    <SOAP-ENV:Envelope xmlns:xsd="http://www.w3.org/2001/XMLSchema" xmlns:xsi="http://www.w3.org/2001/XMLSchema-instance" xmlns:ns="urn:wpp:default" xmlns:SOAP-ENV="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/">
    <SOAP-ENV:Body>
        <IngestResponse SOAP-ENV:encodingStyle="http://schemas.xmlsoap.org/soap/encoding/" xmlns="urn:wpp:default">
            <pstrSUuids xsi:type="xsd:string">e1e7c8b3-6f79-44da-a72d-49ed0f73db2c</pstrSUuids>
        </IngestResponse>
    </SOAP-ENV:Body>
    </SOAP-ENV:Envelope>
    

Di conseguenza, la tabella di staging viene alimentata come previsto.

Inserisci con riconciliazione

In un flusso di lavoro

Utilizza il seguente codice in un Codice JavaScript attività per inserire dati nel database Cloud con riconciliazione:

var xmlStagingSampleTable = <sampleTableStg  _key="@id" id="ABC12345"
                              testcol1="testValue1"
                              testcol2="testValue2"
                              xtkschema="dem:sampleTableStg">
                            </sampleTableStg>;
strUuid = xtk.session.Ingest(xmlStagingSampleTable);
logInfo(strUuid);

Una volta eseguito il flusso di lavoro, la tabella di staging viene alimentata come previsto.

Da una chiamata SOAP

  1. Ottieni il token di autenticazione.

  2. Attiva l'API. Il payload è:

    <soapenv:Envelope xmlns:soapenv="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/" xmlns:urn="urn:xtk:session">
    <soapenv:Header/>
    <soapenv:Body>
      <urn:Ingest>
         <urn:sessiontoken>___5e71f4bf-d38a-4ba8-ac15-35a958f7f138</urn:sessiontoken>
         <urn:domDoc>
            <sampleTableStg  _key="@id" id="ABDCD321"
                 testcol1="Test Value 1 (from SOAP)"
                 testcol2="Test Value 2 (from SOAP)"
                 xtkschema="dem:sampleTableStg">
             </sampleTableStg>
         </urn:domDoc>
      </urn:Ingest>
     </soapenv:Body>
    </soapenv:Envelope>
    
  3. In questo caso l’UUID non viene restituito alla risposta perché è stato fornito nel payload. La risposta è:

    <SOAP-ENV:Envelope xmlns:xsd="http://www.w3.org/2001/XMLSchema" xmlns:xsi="http://www.w3.org/2001/XMLSchema-instance" xmlns:ns="urn:wpp:default" xmlns:SOAP-ENV="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/">
    <SOAP-ENV:Body>
        <IngestResponse SOAP-ENV:encodingStyle="http://schemas.xmlsoap.org/soap/encoding/" xmlns="urn:wpp:default">
            <pstrSUuids xsi:type="xsd:string"/>
        </IngestResponse>
    </SOAP-ENV:Body>
    </SOAP-ENV:Envelope>
    

Di conseguenza, la tabella di staging viene alimentata come previsto.

Aggiornare o eliminare dati

La xtk.session.IngestExt L’API è ottimizzata per l’aggiornamento/l’eliminazione dei dati. Solo per inserimento, preferisci xtk.session.ingest. Inserisci sta funzionando se la chiave di record non è nella tabella di staging.

Inserisci/aggiorna

In un flusso di lavoro

Utilizza il seguente codice in un Codice JavaScript attività per aggiornare i dati nel database Cloud:

var xmlStagingRecipient = <sampleTableStg  _key="@id" id="ABC12345"
                              testcol1="testValue A (updated)"
                              testcol2="testValue B (updated)"
                              xtkschema="dem:sampleTableStg">
                            </sampleTableStg>;
xtk.session.IngestExt(xmlStagingRecipient);

Una volta eseguito il flusso di lavoro, la tabella di staging viene aggiornata come previsto.

Da una chiamata SOAP

  1. Ottieni il token di autenticazione.

  2. Attiva l'API. Il payload è:

    <soapenv:Envelope xmlns:soapenv="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/" xmlns:urn="urn:xtk:session">
    <soapenv:Header/>
    <soapenv:Body>
        <urn:IngestExt>
            <urn:sessiontoken>___444cd168-a1e2-4fb6-a2a8-73be9f133489</urn:sessiontoken>
            <urn:domDoc>
            <sampleTableStg  _key="@id" id="ABDCD321"
                    testcol1="Test Value E (from SOAP)"
                    testcol2="Test Value F (from SOAP)"
                    xtkschema="dem:sampleTableStg">
                </sampleTableStg>
            </urn:domDoc>
        </urn:IngestExt>
    </soapenv:Body>
    </soapenv:Envelope>
    
  3. La risposta SOAP è:

    <SOAP-ENV:Envelope xmlns:xsd="http://www.w3.org/2001/XMLSchema" xmlns:xsi="http://www.w3.org/2001/XMLSchema-instance" xmlns:ns="urn:wpp:default" xmlns:SOAP-ENV="http://schemas.xmlsoap.org/soap/envelope/">
    <SOAP-ENV:Body>
        <IngestExtResponse SOAP-ENV:encodingStyle="http://schemas.xmlsoap.org/soap/encoding/" xmlns="urn:wpp:default"/>
    </SOAP-ENV:Body>
    </SOAP-ENV:Envelope>
    

Di conseguenza, la tabella di staging viene aggiornata come previsto.

Gestione degli abbonamenti

La gestione degli abbonamenti in Campaign è descritta in questa pagina.

L’inserimento di dati di abbonamento e di annullamento dell’abbonamento si basa sul Meccanismo di staging nel database locale di Campaign. Le informazioni del sottoscrittore sono memorizzate temporaneamente nelle tabelle di gestione temporanea nel database locale e il flusso di lavoro di sincronizzazione invia tali dati dal database locale al database Cloud. Di conseguenza, i processi di abbonamento e di annullamento dell’abbonamento sono asincrono. Le richieste di consenso e rinuncia vengono elaborate ogni ora tramite un flusso di lavoro tecnico specifico. Ulteriori informazioni

Argomenti correlati

In questa pagina