Personalizzazione di un’e-mail con dati aggiuntivi

L’esempio seguente illustra l’aggiunta di diversi tipi di dati aggiuntivi a una query e il relativo utilizzo come campo di personalizzazione in un messaggio e-mail. Per ulteriori informazioni su come arricchire i dati target di un'attività Query, consulta questa sezione.

In questo esempio vengono utilizzate risorse personalizzate:

  • La risorsa profilo è stata estesa per aggiungere un campo che consente di salvare i punti fedeltà di ogni profilo.
  • È stata creata una risorsa transazioni che identifica tutti gli acquisti effettuati dai profili nel database. La data, il prezzo e il prodotto acquistato vengono salvati per ogni transazione.
  • È stata creata una risorsa prodotti che fa riferimento ai prodotti disponibili per l’acquisto.

L’obiettivo è quello di inviare un messaggio e-mail ai profili per i quali è stata salvata almeno una transazione. Tramite questa e-mail, i clienti ricevono un promemoria dell’ultima transazione effettuata e una panoramica di tutte le loro transazioni: il numero di prodotti acquistati, il totale speso, un promemoria del numero totale dei punti fedeltà maturati.

Il flusso di lavoro viene presentato come segue:

  1. Aggiungi un’attività Query che ti consente di eseguire il targeting dei profili che hanno effettuato almeno una transazione.

  2. Definisci i diversi dati da visualizzare nell’e-mail finale dalla scheda Additional data della query:

    • Il campo semplice della dimensione profilo corrispondente ai punti fedeltà. Consulta la sezione Aggiunta di un campo semplice.

    • Due aggregati basati sulla raccolta delle transazioni: il numero dei prodotti acquistati e l’importo totale speso. Puoi aggiungerli dalla scheda Data della finestra di configurazione dell’aggregato utilizzando gli aggregati Count e Sum. Consulta la sezione Aggiunta di un aggregato.

    • Una raccolta che restituisce l’importo speso, la data e il prodotto dell’ultima transazione effettuata.

      A questo scopo, devi aggiungere i diversi campi da visualizzare dalla scheda Data della finestra di configurazione della raccolta.

      Per restituire solo la transazione più recente, devi immettere "1" per il Number of lines to return e dalla scheda Sort applicare un ordinamento decrescente nel campo Date della raccolta.

      Consulta le sezioni Aggiunta di una raccolta e Ordinamento dei dati aggiuntivi.

  3. Se desideri verificare che i dati siano correttamente trasferiti dalla transizione in uscita dell’attività, avvia il flusso di lavoro per la prima volta (senza l’attività Email delivery) e apri la transizione in uscita della query.

  4. Aggiungi un’attività Email delivery . Nel contenuto dell’e-mail, inserisci i campi di personalizzazione corrispondenti ai dati calcolati nella query. Puoi trovarli tramite il collegamento Additional data (targetData) dell’explorer dei campi di personalizzazione.

Puoi ora eseguire il flusso di lavoro. I profili interessati dal targeting nella query ricevono un’e-mail personalizzata contenente i dati calcolati a partire dalle loro transazioni.

In questa pagina