Incremental query

Descrizione

L’attività Incremental query ti consente di filtrare ed estrarre una popolazione di elementi dal database di Adobe Campaign. Ogni volta che questa attività viene eseguita, i risultati delle esecuzioni precedenti sono esclusi. Ciò ti consente di eseguire il targeting solo per nuovi elementi.

Puoi definire Additional data per la popolazione target tramite una scheda dedicata. Questi dati vengono memorizzati in colonne aggiuntive e possono essere utilizzati solo per il flusso di lavoro in corso.

L’attività utilizza lo strumento editor delle query. Questo strumento è descritto in una sezione dedicata.

Contesto di utilizzo

Per definire la frequenza di esecuzione del flusso di lavoro, e quindi della query, è necessario collegare una Incremental query a una Scheduler.

La scheda Processed data, specifica per questa attività, ti consente di visualizzare eventuali risultati delle esecuzioni precedenti dell’attività, se necessario.

L’attività Incremental query può avere vari tipi di utilizzi:

  • Segmentazione di singoli utenti per definire il target di un messaggio, un pubblico, ecc.

  • Esportazione dei dati.

    Puoi utilizzare un’attività Incremental query per esportare regolarmente i nuovi registri in file. Può essere utile, ad esempio, se desideri utilizzare i dati di registro in strumenti di reporting o BI esterni. Un esempio completo è disponibile nella sezione Esportazione dei registri.

Argomenti correlati

Configurazione

  1. Trascina e rilascia un’attività Incremental query nel flusso di lavoro.

  2. Seleziona l’attività, quindi aprila utilizzando il pulsante delle azioni rapide visualizzate.

  3. Se desideri eseguire una query su una risorsa diversa da quella del profilo, passa alla scheda Properties dell’attività e seleziona una Resource e una Targeting dimension.

    La Resource ti consente di perfezionare i filtri visualizzati nella palette, mentre la Targeting dimension, contestuale rispetto alla risorsa selezionata, corrisponde al tipo di popolazione che desideri ottenere (profili identificati, consegne, dati collegati alla risorsa selezionata, ecc.).

  4. Nella scheda Target, esegui la query definendo e combinando regole.

  5. Nella scheda Processed data, scegli la modalità incrementale da utilizzare per le successive esecuzioni del flusso di lavoro:

    • Use the exclusion of the results of previous executions: i risultati delle esecuzioni precedenti per ciascuna nuova esecuzione sono esclusi.

    • Use a date field: le esecuzioni successive tengono conto solo dei risultati con il campo data selezionato maggiore o uguale all’ultima data di esecuzione dell’attività Incremental query. Puoi selezionare qualsiasi campo data relativo alla risorsa selezionata nella scheda Properties. Questa modalità offre prestazioni migliori quando viene eseguita una query su risorse di grandi dimensioni quali i dati di registro.

      Dopo la prima esecuzione del flusso di lavoro, in questa scheda puoi vedere l’ultima data di esecuzione che verrà utilizzata per l’esecuzione successiva. Viene aggiornata automaticamente ogni volta che il flusso di lavoro viene eseguito. Puoi comunque ignorare questo valore immettendone manualmente uno nuovo in modo tale che sia adatto alle tue esigenze.

    Nota

    La modalità Use a date field consente una maggiore flessibilità a seconda del campo data selezionato. Ad esempio, se il campo selezionato corrisponde a una data di modifica, la modalità campo data ti consente di recuperare i dati che sono stati aggiornati di recente, mentre l’altra modalità esclude semplicemente le registrazioni che erano già state oggetto di targeting in un’esecuzione precedente, anche se sono state modificate dopo l’ultima esecuzione del flusso di lavoro.

  6. Puoi definire Additional data per la popolazione target tramite una scheda dedicata. Questi dati vengono memorizzati in colonne aggiuntive e possono essere utilizzati solo per il flusso di lavoro in corso. In particolare, puoi aggiungere dati dalle tabelle del database di Adobe Campaign collegate alla dimensione di targeting della query. Consulta la sezione Arricchimento dei dati.

  7. Conferma la configurazione dell’attività e salva il flusso di lavoro.

Arricchimento dei dati

Proprio come per una query, puoi arricchire i dati da una Incremental query. Consulta la sezione Arricchimento dei dati.

In questa pagina