Comandi abituali

In questa sezione sono elencati i comandi consueti in Adobe Campaign.

Comando nlserver è il comando di input per l’intera applicazione Adobe Campaign.

Questo comando ha la seguente sintassi: nlserver<command><arguments>

Il parametro <command> corrisponde al modulo .

NOTA
  • In ogni caso, puoi aggiungere la -noconsole argomento per eliminare i commenti visualizzati dopo l’avvio dei moduli.
  • Al contrario, puoi aggiungere l’argomento -verboso per visualizzare ulteriori informazioni.

Comandi di monitoraggio

NOTA

Per elencare tutti i moduli, è necessario utilizzare il pdump nlserver comando.

Puoi aggiungere il parametro -chi per elencare le connessioni in corso (database e applicazione).

nlserver pdump -who
HH:MM:SS > Application server for Adobe Campaign Classic (7.X YY.R build XXX@SHA1) of DD/MM/YYYY
web@default (9984) - 50.1 Mo
watchdog (2273) - 6.6 Mo
syslogd@default (9931) - 7.0 Mo
trackinglogd@default (9985) - 45.6 Mo
mta@test (9986) - 9.6 Mo
wfserver@test (9987) - 8.8 Mo

Connections ------------------------------------------------------
Last Access IP Instance Login 
DD/MM/YYYY HH:MM:SS 127.0.0.1 default formation_fr|tracking
DD/MM/YYYY HH:MM:SS 127.0.0.1 default internal|monitoring

Connection pool --------------------------------------------------
Datasource Server Provider Login 
default xxxxx myserver myprovider test400

Un altro comando utile è monitor nlserver. Elenca il file XML di monitoraggio (ottenuto nel client Adobe Campaign o tramite il monitor.jsp pagina web).

Puoi aggiungere il parametro -mancante per elencare i moduli assenti (errore nei moduli, moduli chiusi, ecc.)

nlserver monitor -missing
HH:MM:SS > Application server for Adobe Campaign Classic (7.X YY.R build XXX@SHA1) of DD/MM/YYYY
inMail@test
mta@test
wfserver@test

Questo corrisponde ai moduli con avvio automatico ma che non sono stati avviati.

Comandi di avvio del modulo

La sintassi per i moduli di avvio avrà ancora il seguente formato:

nlserver start <module>@<INSTANCE>
nlserver stop <module>@<INSTANCE>
NOTA

<instance> corrisponde al nome dell’istanza immesso nei file di configurazione, oppure default per i moduli mono-instance.

Servizi di arresto

Per interrompere i servizi Adobe Campaign, utilizza uno dei seguenti comandi:

  • Se disponi di accesso root o amministratore:

    • In Linux:

      /etc/init.d/nlserver6 stop
      
      NOTA

      A partire da 20.1, si consiglia di utilizzare invece il seguente comando (per Linux): system stop nlserver

    • In Windows:

      net stop nlserver6
      
  • In caso contrario, nell’account Adobe Campaign:

    nlserver shutdown 
    

Riavvia i servizi

Allo stesso modo, per riavviare Adobe Campaign è possibile utilizzare uno dei seguenti comandi:

  • Se disponi di accesso root o amministratore:

    • In Linux: /etc/init.d/nlserver6 start

      NOTA

      A partire da 20.1, si consiglia di utilizzare invece il seguente comando (per Linux): system start nlserver

    • In Windows: net start nlserver6

  • In caso contrario, nell’account Adobe Campaign: nlserver watchdog -svc -noconsole

Comando di configurazione

La config consente di gestire la configurazione del server, inclusa la riconfigurazione della connessione al database.

Utilizza la config comando nlserver file eseguibile con -setdblogin parametro .

nlserver config -setdblogin:<[dbms:]account[:database][/password]@server>
nlserver config -setdblogin:PostgreSQL:<accountName>:test6@dbserver

Immetti la password.

Per modificare la variabile interno password: nlserver config -internalpassword

IMPORTANTE

Per accedere con Interno identificatore, devi aver definito una password in precedenza. Per ulteriori informazioni al riguardo, consulta questa sezione.

NOTA
  • In generale, invece di modificare i file di configurazione a mano, puoi utilizzare il config command

  • Per ottenere l’elenco dei parametri, utilizza il -? parametro: configurazione nlserver -?

  • Nel caso di un database di Oracle, non è necessario specificare l'account. La sintassi sarà la seguente:

    nlserver config -setdblogin:Oracle:test6@dbserver

In questa pagina