Migrazione in Linux per Adobe Campaign v7

Procedura generale

Le fasi di migrazione in Linux sono le seguenti:

  1. Arresta servizi: vedere Arresto del servizio.
  2. Salvate il database: vedere Eseguire il backup del database e dell'installazione esistente.
  3. Disinstallare i pacchetti versione Adobe Campaign precedenti: vedere Disinstallazione pacchetti di versioni precedenti di Adobe Campaign.
  4. Migra la piattaforma: fate riferimento a Implementazione Adobe Campaign v7.
  5. Riavvia il servizio: fare riferimento a Riavvio dei servizi.

Arresto del servizio

In primo luogo, arrestate tutti i processi con accesso al database su tutti i computer interessati.

  1. Accedete come root.

  2. È necessario arrestare tutti i server che utilizzano il modulo di reindirizzamento (webmdl). Per Apache, eseguite il comando seguente:

    /etc/init.d/apache2 stop
    
  3. Accedete nuovamente come root.

  4. Arrestate servizi della versione precedente di Adobe Campaign su tutti i server.

    /etc/init.d/nlserver6 stop
    

    Se state effettuando la migrazione dalla v5.11, eseguite il comando seguente:

    /etc/init.d/nlserver5 stop
    
  5. Verificate che servizi Adobe Campaign siano interrotti su ciascun server.

    ps waux | grep nlserver
    

    L'elenco dei processi attivi viene visualizzato insieme al relativo ID (PID).

  6. Se uno o più processi Adobe Campaign sono ancora attivi o bloccati dopo qualche minuto, eliminarli.

    killall nlserver
    
  7. Se alcuni processi sono ancora attivi dopo alcuni minuti, è possibile forzarli a chiudersi utilizzando il comando:

    killall -9 nlserver
    

Eseguire il backup del database e dell'installazione esistente

La procedura dipende dalla versione precedente Adobe Campaign.

Migrazione da Adobe Campaign v5.11

  1. Eseguire un backup del database Adobe Campaign .

  2. Accedete come neolane ed effettuate un backup della directory nl5 utilizzando il seguente comando:

    su - neolane
    mv nl5 nl5.back
    
    IMPORTANTE

    Come precauzione, si consiglia di comprimere la cartella nl5.back e salvarla in un percorso protetto diverso dal server.

  3. Modificate la config-<instance name>.xml (nella cartella nl5.back), per evitare che mta, wfserver, stat ecc. l'avvio automatico dei servizi. Ad esempio, sostituire autoStart con _autoStart (ancora come neolane).

    <?xml version='1.0'?>
    <serverconf>
      <shared>
        <dataStore hosts="myServer*" lang="en_US">
          <dataSource name="default">
            <dbcnx encrypted="1" login="myLogin" password="myPassword"  provider="postgresql" server="myServer"/>
          </dataSource>
        </dataStore>
      </shared>
    
      <mta _autoStart="true" statServerAddress="myStatServer"/>
      <stat _autoStart="true"/>
      <wfserver _autoStart="true"/>
      <inMail _autoStart="true"/>
      <sms _autoStart="false"/>
    </serverconf>
    

Migrazione da Adobe Campaign v6.02

  1. Eseguire un backup del database Adobe Campaign .

  2. Accedete come neolane ed effettuate un backup della directory nl6 utilizzando il seguente comando:

    su - neolane
    mv nl6 nl6.back
    
    IMPORTANTE

    Come precauzione, si consiglia di comprimere la cartella nl6.back e salvarla in un percorso protetto diverso dal server.

  3. Modificare la configurazione-<instance name>.xml (nella cartella nl6.back) per impedire la presenza di mta, wfserver, stat e così via. l'avvio automatico dei servizi. Ad esempio, sostituire autoStart con _autoStart (ancora come Adobe Campaign).

    <?xml version='1.0'?>
    <serverconf>
      <shared>
        <dataStore hosts="myServer*" lang="en_US">
          <dataSource name="default">
            <dbcnx encrypted="1" login="myLogin" password="myPassword"  provider="postgresql" server="myServer"/>
          </dataSource>
        </dataStore>
      </shared>
    
      <mta _autoStart="true" statServerAddress="myStatServer"/>
      <stat _autoStart="true"/>
      <wfserver _autoStart="true"/>
      <inMail _autoStart="true"/>
      <sms _autoStart="false"/>
    </serverconf>
    

Migrazione da Adobe Campaign v6.1

  1. Eseguire un backup del database Adobe Campaign .

  2. Accedete come neolane ed effettuate un backup della directory nl6 utilizzando il seguente comando:

    su - neolane
    mv nl6 nl6.back
    
    IMPORTANTE

    Come precauzione, si consiglia di comprimere la cartella nl6.back e salvarla in un percorso protetto diverso dal server.

Disinstallazione pacchetti di versioni precedenti di Adobe Campaign

La procedura dipende dalla versione precedente Adobe Campaign.

Disinstallazione pacchetti Adobe Campaign v5

  1. Accedete come root.

  2. Identificare i pacchetti Adobe Campaign installati utilizzando il seguente comando.

    • In Debian:

      dpkg -l | grep nl
      

      Viene visualizzato l'elenco dei pacchetti installati:

      ii  nlserver5                       5762                     nlserver5-5762
      ii  nlthirdparty5                   5660                     nlthirdparty5-5660
      
    • In Red Hat:

      rpm -qa | grep nl
      
  3. Disinstallare pacchetti Adobe Campaign v5.

    • In Debian:

      dpkg --purge nlserver5 nlthirdparty5
      
    • In Red Hat:

      rprm -ev nlserver5 nlthirdparty5
      

Disinstallazione pacchetti Adobe Campaign v6

In questa sezione viene illustrato come disinstallare pacchetti Adobe Campaign v6.02 o v6.1.

  1. Accedete come root.

  2. Identificare i pacchetti Adobe Campaign installati utilizzando il seguente comando.

    • In Debian:

      dpkg -l | grep nl
      

      Viene visualizzato l'elenco dei pacchetti installati:

      ii  nlserver6                       XXXX                     nlserver6-XXXX
      ii  nlthirdparty6                   XXXX                     nlthirdparty6-XXXX
      
    • In Red Hat:

      rpm -qa | grep nl
      
  3. Disinstallare pacchetti Adobe Campaign v6.

    • In Debian:

      dpkg --purge nlserver6 nlthirdparty6
      
    • In Red Hat:

      rprm -ev nlserver6 nlthirdparty6
      

Implementazione Adobe Campaign v7

La procedura dipende dalla versione precedente Adobe Campaign.

Migrazione da Adobe Campaign v5.11

La distribuzione Adobe Campaign prevede due fasi:

  • Installazione pacchetti Adobe Campaign v7: questa operazione deve essere eseguita su ogni server.
  • Post upgrade: questo comando deve essere avviato su ogni istanza.

Per distribuire Adobe Campaign, eseguite i seguenti passaggi:

  1. Installate i pacchetti Adobe Campaign v7 più recenti utilizzando il seguente comando:

    • In Debian:

      dpkg -i nlserver6-XXXX-linux-2.6-intel.deb
      
    • In Red Hat:

      rpm -Uvh nlserver6-XXXX-0.x86_64.rpm
      
    IMPORTANTE

    È necessario installare correttamente i pacchetti prima di passare al passaggio successivo.

    NOTA

    Durante la migrazione dalla v5.11, Adobe Campaign è installato nella directory /usr/local/neolane/nl6/ per impostazione predefinita.

    Una volta installati i pacchetti, viene visualizzato il seguente messaggio: Opzione 'WdbcTimeZone' mancante. Questo è normale.

  2. Per rendere disponibile il programma di installazione della console client, copiatelo nella directory di installazione Adobe Campaign:

    cp setup-client-7.0.XXXX.exe /usr/local/neolane/nl6/datakit/nl/eng/jsp
    
    NOTA

    Per ulteriori informazioni su come installare Adobe Campaign in Linux, consultare questa sezione.

  3. Modificare il file .bashrd che corrisponde all'utente neolane. Accedete come neolane ed eseguite il comando seguente:

    su - neolane
    vim ~/.bashrc
    
    NOTA

    Quando effettuate l'accesso come neolane, viene visualizzato il messaggio seguente: nl5/env.sh : Nessun file o directory di questo tipo. Questo è normale.

    Alla fine del file, sostituire nl5/env.sh con nl6/env.sh.

  4. Accedete come root e preparate l'istanza utilizzando i seguenti comandi:

    /etc/init.d/nlserver6 start   
    Starting nlserver6: [  OK  ]
    
    /etc/init.d/nlserver6 stop
    Stopping nlserver6: [  OK  ]
    
    NOTA

    Questi comandi consentono di creare sistema di file interni Adobe Campaign v6: directory conf (con i file config-default.xml e serverConf.xml), var.

  5. Passate alla cartella di backup nl5.back e copiate (sovrascrivete) i file di configurazione e le sottocartelle di ogni istanza. Accedete come neolane ed eseguite il comando seguente:

    IMPORTANTE

    Per il primo comando di seguito, non copiare il file config-default.xml.

    su - neolane
    
    cp nl5.back/conf/config-<instance name>.xml nl6/conf/
    cp nl5.back/customer.sh nl6/
    cp -r nl5.back/customers/* nl6/customers/
    cp -r nl5.back/var/* nl6/var/
    
  6. Nei file Adobe Campaign v7 serverConf.xml e config-default.xml, applicate le configurazioni specifiche che avevate per Adobe Campaign v5. Per il file serverConf.xml, utilizzare il file nl5/conf/serverConf.xml.diff.

    NOTA

    Quando generate i rapporti delle configurazioni da Adobe Campaign v5 a Adobe Campaign v7, accertatevi che i percorsi delle directory fisiche portino Adobe Campaign v7 e non Adobe Campaign v5.

  7. Poiché la migrazione non è un'installazione generica, è necessario forzare il riavvio del servizio trackinglogd. A tal fine, aprire il file nl6/conf/config-default.xml e assicurarsi che il servizio trackinglogd sia attivato (solo sui server di tracciamento/reindirizzamento):

    <trackinglogd autoStart="true"/>
    
    IMPORTANTE

    Se il servizio trackinglogd non viene avviato sul server di tracciamento, non verranno inoltrate informazioni di tracciamento.

  8. Ricaricate la configurazione Adobe Campaign v7 utilizzando il seguente comando:

    nlserver config -reload
    
  9. Avviare il processo di post-aggiornamento utilizzando il seguente comando (ancora come neolane):

    su - neolane
    nlserver config -timezone:<time zone> -postupgrade -instance:<instance name>
    
    IMPORTANTE

    È necessario specificare quale fuso orario utilizzare come riferimento durante l'aggiornamento successivo (utilizzando l'opzione -timezone). In questo caso, utilizzeremo il fuso orario Europa/Parigi : "Europa/Parigi".

    NOTA

    Consigliamo vivamente di aggiornare la base a "multi timezone". Per ulteriori informazioni sulle opzioni relative al fuso orario, fare riferimento alla sezione Fusi orari.

IMPORTANTE

Non avviare servizi Adobe Campaign: le modifiche devono ancora essere apportate ad Apache.

Migrazione da Adobe Campaign v6.02

La distribuzione Adobe Campaign prevede due fasi:

  • Installazione pacchetti Adobe Campaign v7: questa operazione deve essere eseguita su ogni server.
  • Post upgrade: questo comando deve essere avviato su ogni istanza.

Per distribuire Adobe Campaign, eseguite i seguenti passaggi:

  1. Installate i pacchetti Adobe Campaign v7 più recenti utilizzando il seguente comando:

    • In Debian:

      dpkg -i nlserver6-XXXX-amd64_debX.deb
      
    • In Red Hat:

      rpm -Uvh nlserver6-XXXX-x86_64_rhX.rpm
      
    IMPORTANTE

    È necessario installare correttamente i pacchetti prima di passare al passaggio successivo.

    NOTA

    Adobe Campaign v7 è installato nella stessa directory per impostazione predefinita Adobe Campaign v6.02: /usr/local/neolane/nl6/.

  2. Per rendere disponibile il programma di installazione della console client, copiatelo nella directory di installazione Adobe Campaign:

    cp setup-client-7.0.XXXX.exe /usr/local/neolane/nl6/datakit/nl/eng/jsp
    
    NOTA

    Per ulteriori informazioni su come installare Adobe Campaign in Linux, consultare questa sezione.

  3. Poiché la migrazione non è un'installazione generica, è necessario forzare il riavvio del servizio trackinglogd. A tal fine, aprire il file nl6/conf/config-default.xml e assicurarsi che il servizio trackinglogd sia attivato (solo sui server di tracciamento/reindirizzamento):

    <trackinglogd autoStart="true"/>
    
    IMPORTANTE

    Se il servizio trackinglogd non viene avviato sul server di tracciamento, non verranno inoltrate informazioni di tracciamento.

  4. Andate alla cartella di backup nl6.back e copiate (sovrascrivete) i file di configurazione e le sottocartelle di ogni istanza. Accedete come neolane ed eseguite il comando seguente:

    su - neolane
    
    cp nl6.back/conf/config*.xml nl6/conf/
    cp nl6.back/customer.sh nl6/
    cp -r nl6.back/customers/* nl6/customers/
    cp -r nl6.back/var/* nl6/var/
    
  5. Ricaricate la configurazione Adobe Campaign v7 utilizzando il seguente comando:

    nlserver config -reload
    
  6. Avviare il processo di post-aggiornamento utilizzando il seguente comando (ancora come neolane):

    su - neolane
    nlserver config -postupgrade -instance:<instance name>
    
    NOTA

    La modalità "multi timezone" era disponibile solo in v6.02 per i motori di database PostSQL. Ora è disponibile indipendentemente dalla versione del motore di database in uso. Consigliamo vivamente di aggiornare la base a "multi timezone". Per ulteriori informazioni sulle opzioni relative al fuso orario, fare riferimento alla sezione Fusi orari.

Migrazione da Adobe Campaign v6.1

La distribuzione Adobe Campaign prevede due fasi:

  • Installazione pacchetti Adobe Campaign v7: questa operazione deve essere eseguita su ogni server.
  • Post upgrade: questo comando deve essere avviato su ogni istanza.

Per distribuire Adobe Campaign, eseguite i seguenti passaggi:

  1. Installate i pacchetti Adobe Campaign v7 più recenti utilizzando il seguente comando:

    • In Debian:

      dpkg -i nlserver6-XXXX-amd64_debX.deb
      
    • In Red Hat:

      rpm -Uvh nlserver6-XXXX-x86_64_rhX.rpm
      
    IMPORTANTE

    È necessario installare correttamente i pacchetti prima di passare al passaggio successivo.

    NOTA

    Adobe Campaign v7 è installato nella directory /usr/local/neolane/nl6/ per impostazione predefinita.

  2. Per rendere disponibile il programma di installazione della console client, copiatelo nella directory di installazione Adobe Campaign:

    cp setup-client-7.0.XXXX.exe /usr/local/neolane/nl6/datakit/nl/eng/jsp
    
    NOTA

    Per ulteriori informazioni su come installare Adobe Campaign in Linux, consultare questa sezione.

  3. Andate alla cartella di backup nl6.back e copiate (sovrascrivete) i file di configurazione e le sottocartelle di ogni istanza. Accedete come neolane ed eseguite il comando seguente:

    su - neolane
    
    cp nl6.back/conf/config*.xml nl6/conf/
    cp nl6.back/customer.sh nl6/
    cp -r nl6.back/customers/* nl6/customers/
    cp -r nl6.back/var/* nl6/var/
    
  4. Ricaricate la configurazione Adobe Campaign v7 utilizzando il seguente comando:

    nlserver config -reload
    
  5. Avviare il processo di post-aggiornamento utilizzando il seguente comando (ancora come neolane):

    su - neolane
    nlserver config -postupgrade -instance:<instance name>
    

Migrazione del server di reindirizzamento (Apache)

NOTA

Questa sezione è valida solo per la migrazione da Adobe Campaign v5.11.

A questo punto, Apache deve essere fermato. Consultare: Arresto del servizio.

  1. Accedete come root.

  2. Modificate le variabili d'ambiente Apache in modo che siano collegate alla directory nl6.

    • In Debian:

      vi /etc/apache2/envvars
      
    • In Red Hat:

      vi /usr/local/apache2/bin/envvars
      
  3. Quindi eseguite i seguenti comandi:

    • In Debian:

      Nel file nlsrv.load, sostituire nl5 con nl6.

      vi /etc/apache2/mods-available/nlsrv.load
      

      Eliminate il collegamento del file nlsrv.conf e createne uno nuovo.

      rm /etc/apache2/mods-available/nlsrv.conf 
      ln -s /usr/local/neolane/nl6/tomcat-6/conf/apache_neolane.conf /etc/apache2/
      mods-available/nlsrv.conf
      
    • In Red Hat:

      Andate alla directory /usr/local/apache2/conf, modificate il file http.conf e sostituite nl5 con nl6 nelle seguenti righe.

      In RHEL 7/Debian 8:

      LoadModule requesthandler24_module /usr/local/neolane/nl6/lib/libnlsrvmod.so
      Include /usr/local/neolane/nl6/tomcat-6/conf/apache_neolane.conf
      
  4. Accedete al file alias.conf e sostituite tutti i file nl5 con nl6. Per eseguire questa operazione in Debian, eseguite il comando seguente:

    vi /etc/apache2/mods-available/alias.conf
    

Zone di protezione

Se state eseguendo la migrazione dalla versione 6.02 o precedente, dovete configurare le aree di protezione prima di avviare i servizi. Per ulteriori informazioni, fare riferimento a Security.

Riavvio dei servizi

La procedura dipende dalla versione precedente Adobe Campaign.

Migrazione da Adobe Campaign v5.11

Nei file config-<instance name>.xml riattivare l'avvio automatico di mta, wfserver, stat ecc. servizi.

<?xml version='1.0'?>
<serverconf>
  <shared>
    <dataStore hosts="myServer*" lang="en_US">
      <dataSource name="default">
        <dbcnx encrypted="1" login="myLogin" password="myPassword"  provider="postgresql" server="myServer"/>
      </dataSource>
    </dataStore>
  </shared>

  <mta autoStart="true" statServerAddress="localhost"/>
  <stat autoStart="true"/>
  <wfserver autoStart="true"/>
  <inMail autoStart="true"/>
  <sms autoStart="false"/>
</serverconf>

Avviate i servizi Apache e Adobe Campaign su ciascuno dei seguenti server:

  1. Server di tracciamento e reindirizzamento.
  2. Server di mid-sourcing.
  3. Server di marketing.

Prima di passare al passaggio successivo, eseguire un test completo della nuova installazione, assicurarsi che non ci siano regressioni e che tutto funzioni seguendo tutte le raccomandazioni nella sezione Configurazioni generali.

Migrazione da Adobe Campaign v6.02

Nei file config-<instance name>.xml riattivare l'avvio automatico di mta, wfserver, stat ecc. servizi.

<?xml version='1.0'?>
<serverconf>
  <shared>
    <dataStore hosts="myServer*" lang="en_US">
      <dataSource name="default">
        <dbcnx encrypted="1" login="myLogin" password="myPassword"  provider="postgresql" server="myServer"/>
      </dataSource>
    </dataStore>
  </shared>

  <mta autoStart="true" statServerAddress="myStatServer"/>
  <stat autoStart="true"/>
  <wfserver autoStart="true"/>
  <inMail autoStart="true"/>
  <sms autoStart="false"/>
</serverconf>

Avviate i servizi Apache e Adobe Campaign su ciascuno dei seguenti server:

  1. Server di tracciamento e reindirizzamento.
  2. Server di mid-sourcing.
  3. Server di marketing.

Verificare completamente la nuova installazione, verificare che non si regga e assicurarsi che tutto funzioni correttamente seguendo tutte le raccomandazioni nella sezione Configurazioni generali.

Migrazione da Adobe Campaign v6.1

Avviate i servizi Apache e Adobe Campaign su ciascuno dei seguenti server:

  1. Server di tracciamento e reindirizzamento.
  2. Server di mid-sourcing.
  3. Server di marketing.

Verificare completamente la nuova installazione, verificare che non si regga e assicurarsi che tutto funzioni correttamente seguendo tutte le raccomandazioni nella sezione Configurazioni generali.

Eliminazione e pulizia Adobe Campaign v5

NOTA

Questa sezione è valida solo per la migrazione da Adobe Campaign v5.11.

Prima di eliminare e cancellare l'installazione Adobe Campaign v5, è necessario applicare le seguenti raccomandazioni:

  • Fate in modo che i team operativi eseguano un controllo completo della nuova installazione.
  • Disinstallate Adobe Campaign v5 solo dopo aver verificato che non è necessario eseguire il rollback.

Eliminate la directory nl5.back. Accedete come neolane ed eseguite il comando seguente:

su - neolane
rm -rf nl5.back

Riavviate il server.

In questa pagina

Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free