Configurazione di SpamAssassin

Nota

Alcune configurazioni possono essere eseguite solo da Adobe per le distribuzioni ospitate da Adobe. Ad esempio, per accedere ai file di configurazione del server e dell'istanza. Per ulteriori informazioni sulle diverse distribuzioni, fare riferimento alla sezione Modelli di hosting o a questa pagina.

Panoramica

SpamAssassin è un software progettato per filtrare le e-mail indesiderabili. Insieme a questo software, Adobe Campaign può assegnare un punteggio alle e-mail e determinare se un messaggio potrebbe essere considerato indesiderabile prima dell'avvio della consegna. A tal fine, SpamAssassin deve essere installato e configurato sui server applicazioni di Adobe Campaign e richiede un certo numero di moduli Perl aggiuntivi per funzionare.

L'implementazione e l'integrazione di SpamAssassin come descritto in questo capitolo si basano sull'installazione software predefinita, così come le regole di filtraggio e punteggio, che sono quelle fornite da SpamAssassin senza alcuna modifica o ottimizzazione. L'attribuzione del punteggio e la qualifica del messaggio si basano esclusivamente sulla configurazione delle opzioni SpamAssassin e sulle regole di filtraggio. Gli amministratori di rete sono responsabili dell'adattamento alle esigenze aziendali.

IMPORTANTE

La qualifica delle e-mail come indesiderabili da SpamAssassin si basa interamente su regole di filtraggio e punteggio.

Queste regole devono quindi essere aggiornate almeno una volta al giorno affinché l'installazione SpamAssassin e la sua integrazione in Adobe Campaign siano pienamente funzionanti e per garantire la pertinenza dei punteggi assegnati alle consegne prima dell'invio.

Questo aggiornamento è responsabilità dell'amministratore del server che ospita SpamAssassin.

L'utilizzo di SpamAssassin in Adobe Campaign fornisce un'indicazione sul possibile comportamento dei server di posta che utilizzano SpamAssassin quando ricevono le e-mail inviate da Adobe Campaign. Tuttavia, è possibile che i server di posta di provider di Internet o server di posta elettronica online ancora considerino indesiderabili i messaggi inviati da Adobe Campaign.

La distribuzione di SpamAssassin e dei suoi moduli in Perl richiede server applicazioni Adobe Campaign dotati di accesso a Internet tramite una connessione HTTP (flusso TCP/80).

Installazione su un computer Windows

Per installare e configurare SpamAssassin su Windows per consentire l'integrazione con Adobe Campaign, attenetevi alla seguente procedura:

  1. Installazione di SpamAssassin
  2. Integrare SpamAssassin in Adobe Campaign

Installazione di SpamAssassin

  1. Connettersi al portale di distribuzione Software utilizzando le credenziali utente. Ulteriori informazioni sulla distribuzione del software in questa pagina.

  2. Scaricate il file Neolane Spam Assassin (Installazione di Windows) (2.0) (neolane_spamassassin.2.0.zip).

  3. Copiate questo file sul server Adobe Campaign , quindi decomprimetelo.

    Nota

    È possibile decomprimere il file ovunque si desideri, purché il percorso sia composto dai seguenti caratteri di espressione regolare: -_A-Za-z\xA0-\xFF0-9\.\%\@\=\+\,\/\\\:.. Il percorso di installazione non deve contenere spazi bianchi.

  4. Passate al file in cui avete decompresso il file, quindi fate doppio clic sul file run_me.bat per avviare lo script di installazione.

    Se viene visualizzata una shell di Windows e continua a essere visualizzata per alcuni secondi, attendere il completamento dell'installazione e dell'aggiornamento, quindi fare clic su Invio.

    Se Windows Shell non viene visualizzato o non viene visualizzato prima della scomparsa immediata, procedere come segue: fare doppio clic sul file portableShell.bat per visualizzare una shell di Windows e verificare che il percorso Shell corrisponda alla cartella in cui è stato decompresso il file spamassassin.zip . In caso contrario, accedete utilizzando il comando cd .

    Immettere run_me.bat , quindi fare clic su Enter per avviare il processo di installazione e aggiornamento. L'operazione restituisce uno dei seguenti valori per indicare il risultato dell'aggiornamento.

    • 0: è stato effettuato un aggiornamento.
    • 1: Nessun nuovo aggiornamento disponibile.
    • 2: nessun nuovo aggiornamento disponibile.
    • 3: aggiornamento non riuscito durante la verifica preliminare.
    • 4 o più: si è verificato un errore.
  5. Per verificare che l'installazione SpamAssassin sia stata eseguita correttamente, utilizzare il test GTUBE (Generic Test for Unsolicited Bulk Email) utilizzando la seguente procedura:

    1. Create un file di testo e salvatelo in C:\TestSpamMail.txt.

    2. Inserire il contenuto seguente nel file:

      Subject: Test Spam Mail (GTUBE)
      Message-ID: <1010101@example.net>
      Date: MM-DD-YY
      From: Sender <sender@example.net>
      To: Recipient <recipient@example.net>
      Precedence: junk
      MIME-Version: 1.0
      Content-Type: text/plain; charset=us-ascii
      Content-Transfer-Encoding: 7bit
      
      XJS*C4JDBQADN1.NSBN3*2IDNEN*GTUBE-STANDARD-ANTI-UBE-TEST-EMAIL*C.34X
      
    3. Fare doppio clic sul file portatileShell.bat per visualizzare una shell di Windows, quindi avviare il seguente comando (o "<root>" indica la cartella creata quando si decomprime il file spamassassin.zip ):

       "<root>\perl\site\bin\spamassassin" "C:\TestSpamMail.txt"
      

      Il contenuto di questa e-mail di test attiva un punteggio di 1.000 punti per SpamAssassin. Ciò significa che è stato rilevato come indesiderabile e che l'installazione ha avuto successo ed è completamente funzionante.

Integrazione di SpamAssassin in Adobe Campaign

  1. Modificate il [INSTALL]/conf/serverConf.xml file. Tutti i parametri disponibili in serverConf.xml sono elencati in questa sezione.

  2. Modificate il valore dell'attributo spamCheck degli elementi command nel nodo Web . A questo scopo, eseguite il comando seguente:

    <spamCheck command='"<absolute path to the folder where you unzipped the zip file>\call_perl_with_args.bat" "<absolute path to nlserver>/spamcheck.pl"'/>
    
    Nota

    Tutti i percorsi devono essere assoluti.

    Arrestate e avviate il Adobe Campaign servizio.

  3. Per verificare l’integrazione di SpamAssassin in Adobe Campaign utilizzate un test GTBUE (Generic Test for Unsolicited Bulk Email):

    Fare doppio clic sul file portableshell.bat . Questo attiva la visualizzazione di una shell di Windows. Quindi eseguite il comando seguente:

    perl "[INSTALL]\bin\spamcheck.pl" "C:\TestSpamMail.txt"
    

    Il contenuto di questa e-mail di test attiva 1.000 punti assegnati da SpamAssassin. Ciò significa che è stato rilevato come indesiderabile e che l'integrazione in Adobe Campaign ha avuto successo ed è completamente funzionale.

  4. Aggiorna regole di filtraggio e valutazione SpamAssassin

    Per un aggiornamento iniziale delle regole di filtraggio e punteggio, avviate portabilitàShell.bat ed eseguite il comando seguente:

    sa-update --no-gpg
    

    Per eseguire un aggiornamento automatico delle regole di filtraggio e punteggio, utilizzare lo stesso comando in un'attività di sistema pianificata:

    sa-update --no-gpg
    

Installazione su un computer Linux

Procedura di installazione in Debian

  • Se necessario, installa Perl e SpamAssassin utilizzando il seguente comando:

    apt-get install spamassassin libxml-writer-perl
    
  • Nel file serverConf.xml (disponibile in /usr/local/[INSTALL]/nl6/conf/), modificate la riga spamCheck come segue:

    <spamCheck command="perl
    /usr/local/[NSTALL]/nl6/bin/spamcheck.pl"/>
    

Procedura di installazione in RHEL/CentOS

Se necessario, installare Perl e recuperare i pacchetti utilizzando CPAN:

cpan Digest::SHA1
cpan HTML::Parser
cpan Net::DNS
cpan Mail::SPF 
cpan XML::LibXML
cpan XML::Writer
cpan Mail::SpamAssassin

Aggiornamento delle regole filtro

Le regole del filtro possono essere aggiornate automaticamente utilizzando lo strumento sa-update . Per ulteriori informazioni, consulta il sito ufficiale SpamAssassin http://spamassassin.apache.org/ .

In Debian, gli aggiornamenti avvengono automaticamente ogni giorno.

In caso contrario (ad esempio, quando Debian viene installato manualmente), create uno script per automatizzare gli aggiornamenti delle regole.

!/bin/sh
test -x /usr/bin/sa-update || exit 0
/usr/sbin/sa-update && /etc/init.d/spamassassin update

Inserire questo script in crontab utilizzando il comando seguente:

crontab-e

Ottimizzazione delle prestazioni

Per migliorare le prestazioni in Linux, modificate il file /etc/spamassassin/local.cf e aggiungete la seguente riga alla fine del file:

dns_available no

In questa pagina