Configurare l'accesso a Google BigQuery

Utilizza l'opzione Adobe Campaign Classic Federated Data Access (FDA) per elaborare le informazioni memorizzate in un database esterno. Segui i passaggi seguenti per configurare l’accesso a Google BigQuery.

  1. Configurare Google BigQuery su Windows o Linux
  2. Configura l' Google BigQuery account esterno in Adobe Campaign Classic
  3. Imposta il carico di massa del connettore Google BigQuery su Windows o Linux
NOTA

Google BigQuery connettore è disponibile per distribuzioni ibride e on-premise. Per ulteriori informazioni, consulta questa pagina.

Google BigQuery su Windows

Driver configurato su Windows

  1. Scaricare il driver ODBC per Windows.

  2. Configurare il driver ODBC in Windows. Per ulteriori informazioni, consulta questa pagina.

  3. Affinché il connettore Google BigQuery funzioni, Adobe Campaign Classic richiede i seguenti parametri per la connessione:

    • Project: crea o utilizza un progetto esistente.

      Per ulteriori informazioni, consulta questa pagina.

    • Service account: creare un account di servizio.

      Per ulteriori informazioni, consulta questa pagina.

    • Key File Path: l' Service account utente richiede una Key File per una Google BigQuery connessione tramite ODBC.

      Per ulteriori informazioni, consulta questa pagina.

    • Dataset: Dataset è facoltativo per una connessione ODBC. Poiché ogni query deve fornire il set di dati in cui si trova la tabella, specificare un Dataset è obbligatorio per Google BigQuery Connettore FDA in Adobe Campaign Classic.

      Per ulteriori informazioni, consulta questa pagina.

  4. In Adobe Campaign Classic puoi quindi configurare l’account esterno Google BigQuery. Per ulteriori informazioni su come configurare l'account esterno, consulta questa sezione.

Caricamento in serie configurato su Windows

NOTA

Per il funzionamento dell’SDK di Google Cloud è necessario installare Python.

Si consiglia di utilizzare Python3: consulta questa pagina.

L'utilità di caricamento collettivo consente un trasferimento più veloce, che viene ottenuto tramite l'SDK di Google Cloud.

  1. Scarica l'archivio Windows a 64 bit (x86_64) da questo page ed estrarlo nella directory corrispondente.

  2. Esegui lo script google-cloud-sdk\install.sh. È necessario accettare l'impostazione della variabile di percorso.

  3. Dopo l'installazione, controlla che la variabile del percorso ...\google-cloud-sdk\bin sia impostata. In caso contrario, aggiungilo manualmente.

  4. Nel file ..\google-cloud-sdk\bin\bq.cmd, aggiungi la variabile locale CLOUDSDK_PYTHON che verrà reindirizzata alla posizione dell'installazione Python.

    Ad esempio:

  5. Riavvia Adobe Campaign Classic per prendere in considerazione le modifiche.

Google BigQuery su Linux

Driver configurato su Linux

  1. Prima di installare il driver ODBC, è necessario aggiornare il sistema. Su Linux o CentOS, esegui il seguente comando:

    yum update
    # install unixODBC driver manager
    yum install unixODBC
    
  2. È quindi necessario installare la gestione driver unixODBC con il seguente comando:

    # switch to root user
    sudo su
    

    Su Debian:

    apt-get update
    apt-get upgrade
    # install unixODBC driver manager
    apt-get install unixODBC
    
  3. Scarica il driver ODBC Magnitude Simba Linux (.tar.gz). Quindi, trasferire il file tarball in una cartella temporanea sul tuo computer o utilizzare il comando wget:

    # in this example driver version is 2.3.1.1001
    wget https://storage.googleapis.com/simba-bq-release/odbc/SimbaODBCDriverforGoogleBigQuery_[Version]-Linux.tar.gz
    
  4. Estrarre il file di tarball principale come segue dove TarballName è il nome del pacchetto di tarball contenente il driver:

    tar --directory=/tmp -zxvf [TarballName]
    
  5. Accedere alla cartella estratta ed estrarre il file di tarball interno corrispondente alla versione del driver. Installalo in un'altra cartella temporanea, nel seguente esempio BigQueryDriver:

    mkdir /tmp/BigQueryDriver/
    cd /tmp/SimbaODBCDriverforGoogleBigQuery_[Version]-Linux/
    tar --directory=/tmp/BigQueryDriver/ -zxvf SimbaODBCDriverforGoogleBigQuery[Bitness]_[Version].tar.gz
    
  6. Accedi alla posizione temporanea in cui è stato estratto il file di tarball principale e copia i file GoogleBigQueryODBC.did e setup/simba.googlebigqueryodbc.ini nella nuova cartella creata nel passaggio precedente:

    cd /tmp/SimbaODBCDriverforGoogleBigQuery_[Version]-Linux/
    cp GoogleBigQueryODBC.did /tmp/BigQueryDriver/SimbaODBCDriverforGoogleBigQuery[Bitness]_[Version]/lib/
    cp setup/simba.googlebigqueryodbc.ini /tmp/BigQueryDriver/SimbaODBCDriverforGoogleBigQuery[Bitness]_[Version]/lib/
    
  7. Crea la directory di installazione come segue:

    mkdir -p /opt/simba/googlebigqueryodbc/
    
  8. Copia il contenuto della directory nella nuova directory di installazione:

    cp -r /tmp/BigQueryDriver/SimbaODBCDriverforGoogleBigQuery[Bitness]_[Version]/* /opt/simba/googlebigqueryodbc/
    
  9. Sostituisci <INSTALLDIR> con /opt/simba/googlebigqueryodbc in simba.googlebigqueryodbc.ini nella directory di installazione:

    cd /opt/simba/googlebigqueryodbc/lib/
    sed -i 's/<INSTALLDIR>/\/opt\/simba\/googlebigqueryodbc/g' simba.googlebigqueryodbc.ini
    
  10. Cambia i valori DriverManagerEncoding in UTF-16 e SwapFilePath in simba.googlebigqueryodbc.ini. Se necessario, puoi anche modificare le impostazioni di registrazione.

    Di seguito è riportato un esempio di file di configurazione aggiornato a livello di driver:

    # /opt/simba/googlebigqueryodbc/lib/simba.googlebigqueryodbc.ini
    [Driver]
    DriverManagerEncoding=UTF-16
    ErrorMessagesPath=opt/simba/googlebigqueryodbc/ErrorMessages
    LogLevel=6
    LogPath=/tmp
    SwapFilePath=/tmp
    
  11. Se utilizzi un file di driver di sistema o un file odbcinst.ini corrente, configura /etc/odbcinst.ini per puntare alla posizione del driver Google BigQuery /opt/simba/googlebigqueryodbc/lib/libgooglebigqueryodbc_sb[Bitness].so.

    Ad esempio:

    # /etc/odbcinst.ini
    # Make sure to use Simba ODBC Driver for Google BigQuery as a driver name.
    
    [ODBC Drivers]
    Simba ODBC Driver for Google BigQuery=Installed
    
    [Simba ODBC Driver for Google BigQuery]
    Description=Simba ODBC Driver for Google BigQuery(64-bit)
    Driver=/opt/simba/googlebigqueryodbc/lib/libgooglebigqueryodbc_sb64.so
    
  12. Trova il percorso delle librerie di gestione driver unixODBC e aggiungi i percorsi della libreria unixODBC e googlebigqueryodbc alla variabile LD_LIBRARY_PATH environment.

    find / -name 'lib*odbc*.so*' -print
    #output:
    /usr/lib/x86_64-linux-gnu/libodbccr.so.2
    /usr/lib/x86_64-linux-gnu/libodbcinst.so.2.0.0
    /usr/lib/x86_64-linux-gnu/libodbccr.so.1
    .
    .
    /opt/simba/googlebigqueryodbc/lib/libgooglebigqueryodbc_sb64.so
    
    #the command would look like this
    export LD_LIBRARY_PATH=$LD_LIBRARY_PATH:/opt/simba/googlebigqueryodbc:/usr/lib
    
  13. In Adobe Campaign Classic puoi quindi configurare l’account esterno Google BigQuery. Per ulteriori informazioni su come configurare l'account esterno, consulta questa sezione.

Caricamento in serie configurato su Linux

NOTA

Per il funzionamento dell’SDK di Google Cloud è necessario installare Python.

Si consiglia di utilizzare Python3: consulta questa pagina.

L'utilità di caricamento collettivo consente un trasferimento più veloce, che viene ottenuto tramite l'SDK di Google Cloud.

  1. Scarica l'archivio Linux a 64 bit (x86_64) in questa pagina ed estrai nella directory corrispondente.

  2. Esegui lo script google-cloud-sdk\install.sh. È necessario accettare l'impostazione della variabile di percorso.

  3. Dopo l'installazione, controlla che la variabile del percorso ...\google-cloud-sdk\bin sia impostata. In caso contrario, aggiungilo manualmente.

  4. Se si desidera evitare di utilizzare la variabile PATH o se si desidera spostare la directory google-cloud-sdk in un'altra posizione, utilizzare il valore dell'opzione bqpath durante la configurazione di External account per specificare il percorso esatto della directory bin sul sistema.

  5. Riavvia Adobe Campaign Classic per prendere in considerazione le modifiche.

Account esterno Google BigQuery

È necessario creare un account esterno Google BigQuery per collegare l'istanza Adobe Campaign Classic al database esterno Google BigQuery.

  1. In Adobe Campaign Classic Explorer, fai clic su Administration '>' Platform '>' External accounts.

  2. Fai clic su New.

  3. Seleziona External database come account esterno Type.

  4. Configura l’account esterno Google BigQuery , devi specificare:

    • Type: Google BigQuery

    • Service account: Email del tuo Service account. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di Google Cloud.

    • Project: Nome del Project. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di Google Cloud.

    • Key file Path:

      • Upload key file to the server: seleziona Click here to upload se scegli di caricare la chiave tramite Adobe Campaign Classic.

      • Enter manually the key file path: copia/incolla il percorso assoluto in questo campo se scegli di utilizzare una chiave preesistente.

    • Dataset: Nome del Dataset. Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione di Google Cloud.

In questa pagina