Rendering di un modulo

Selezione del modello di rendering del modulo

Le impostazioni del modulo consentono di selezionare il modello utilizzato per generare le pagine. Per accedervi, fare clic sul pulsante Settings nella barra degli strumenti dei dettagli del modulo, quindi selezionare la scheda Rendering. Per impostazione predefinita sono disponibili diversi modelli (fogli di stile).

La sezione inferiore dell’editor consente di visualizzare un rendering del modello selezionato.

La funzione di zoom consente di modificare il modello selezionato.

Potete modificare o ignorare questi modelli. A tal fine, fate clic sul collegamento Page layout… e personalizzate le informazioni.

Puoi:

  • Modificate l’immagine usata come logo e adattatene le dimensioni,
  • Specificate inoltre il percorso per accedere all'immagine di anteprima quando gli utenti selezionano questo modello di rendering.

La scheda Headers/Footers consente di modificare le informazioni visualizzate nelle intestazioni e nei piè di pagina di ciascuna pagina del modulo utilizzando questo modello.

Ogni riga della sezione Page headers e Page footers corrisponde a una riga nella pagina HTML. Fare clic su Add per creare una nuova riga.

Selezionate una riga esistente e fate clic sul pulsante Detail per personalizzarla.

È possibile modificare il contenuto della riga, aggiungere bordi e modificare gli attributi dei font tramite le relative schede. Fare clic su OK per confermare le modifiche.

I campi Position consentono di definire la posizione degli elementi nell'intestazione e nel piè di pagina della pagina.

NOTA

I modelli di rendering sono memorizzati nel nodo Administration > Configuration > Form rendering.
Per ulteriori informazioni, vedere Personalizzazione del rendering del modulo

Personalizzazione del rendering del modulo

Modifica del layout degli elementi

È possibile sovraccaricare il foglio di stile per ciascun elemento del modulo (campi di input, immagini, pulsanti di scelta, ecc.).

A tal fine, utilizzare la scheda Advanced.

Consente di definire le seguenti proprietà:

  • Label position: vedere Definizione della posizione delle etichette,

  • Label format: ritorno a capo automatico o senza ritorno a capo automatico,

  • Number of cells : vedere Posizionamento dei campi sulla pagina,

  • Horizontal alignment (A sinistra, A destra, Al centro) e Vertical alignment (Alto, Basso, Centro),

  • Width della zona: può essere espresso come percentuale o in em, punti o pixel (valore predefinito),

  • Massimo Length: Numero massimo di caratteri consentiti (per i controlli di tipo Testo, Numero e Password),

  • Lines: numero di righe per una zona Multi-line text tipo,

  • Style inline: consente di sovraccaricare il foglio di stile CSS con impostazioni aggiuntive. Queste sono separate utilizzando i caratteri ; come illustrato nell'esempio seguente:

Definizione di intestazioni e piè di pagina

I campi sono ordinati in sequenza in una struttura ad albero con il nome della radice uguale a quello della pagina. Selezionatela per modificare il nome.

Il titolo della finestra deve essere immesso nella scheda Page della finestra delle proprietà del modulo. È inoltre possibile aggiungere un set di contenuti all’intestazione e al piè di pagina della pagina (queste informazioni verranno visualizzate su ogni pagina). Il contenuto viene immesso nelle sezioni corrispondenti della scheda Texts, come illustrato di seguito:

Aggiunta di elementi all'intestazione HTML

È possibile inserire elementi aggiuntivi da inserire nell'intestazione HTML di una pagina del modulo. A tal fine, immettete gli elementi nella scheda Header della pagina corrispondente.

Questo consente di fare riferimento a un'icona che verrà visualizzata, ad esempio, nella barra del titolo della pagina.

Definizione delle impostazioni di controllo

Quando l'utente compila il modulo, viene automaticamente effettuato un controllo su alcuni campi, a seconda del formato o della configurazione. Questo consente di rendere obbligatori alcuni campi (fare riferimento a Definizione di campi obbligatori) o di controllare il formato dei dati immessi (fare riferimento a Controllo del formato dei dati). I controlli vengono eseguiti durante l'approvazione della pagina (facendo clic su un collegamento o un pulsante che consente una transizione di output).

Definizione di campi obbligatori

Per rendere obbligatori alcuni campi, selezionare questa opzione al momento della creazione del campo.

Se l'utente approva la pagina senza aver inserito il campo, verrà visualizzato il seguente messaggio:

Puoi personalizzare il messaggio facendo clic sul collegamento Personalize this message.

Se l'utente approva la pagina senza aver inserito il campo, verrà visualizzato il seguente messaggio:

Verifica del formato dei dati

Per i controlli modulo i cui valori sono memorizzati in un campo esistente del database, verranno applicate le regole per il campo di memorizzazione.

Per i controlli modulo i cui valori sono memorizzati in una variabile, le regole di approvazione dipendono dal formato della variabile.

Ad esempio, se create un controllo Number per memorizzare il numero client, come illustrato di seguito:

L'utente deve immettere un numero intero nel campo modulo.

Definizione della visualizzazione condizionale dei campi

È possibile configurare la visualizzazione dei campi sulla pagina da visualizzare in base ai valori scelti dall'utente. Questo può essere applicato a un campo o a un gruppo di campi (quando sono raggruppati in un contenitore).

Per ciascun elemento della pagina, la sezione Visibility consente di definire le condizioni di visualizzazione.

Le condizioni possono riguardare il valore dei campi del database o delle variabili.

Nella finestra di selezione del campo è possibile scegliere tra i dati seguenti:

  • La struttura ad albero principale contiene i parametri del contesto del modulo. I parametri predefiniti sono l'Identificatore (che corrisponde all'identificatore crittografato del destinatario), la Lingua e l'Origine.

    Per ulteriori informazioni, consulta questa pagina.

  • La sottostruttura Recipients contiene i campi di input inseriti nel modulo e memorizzati nel database.

    Per ulteriori informazioni, vedere Memorizzazione dei dati nel database.

  • La sottostruttura Variables contiene le variabili disponibili per questo modulo. Per ulteriori informazioni, vedere Memorizzazione dei dati in una variabile locale.

Per ulteriori informazioni, consulta il caso d’uso qui: Visualizzazione di opzioni diverse a seconda dei valori selezionati.

È inoltre possibile condizionare la visualizzazione delle pagine del modulo utilizzando l'oggetto Test. Per ulteriori informazioni, consulta questa pagina.

Importazione di elementi da un modulo esistente

È possibile importare campi o contenitori da altri moduli Web. Questo consente di creare una libreria di blocchi riutilizzabili che verranno inseriti nei moduli, ad esempio il blocco indirizzo, l'area di iscrizione alla newsletter e così via.

Per importare un elemento in un modulo, procedere come segue:

  1. Modificate la pagina in cui desiderate inserire uno o più elementi, quindi fate clic su Import an existing block nella barra degli strumenti.

  2. Selezionare il modulo Web che contiene i campi da importare e scegliere i contenitori e i campi da importare.

    NOTA

    L'icona Edit link a destra del nome del modulo di origine consente di visualizzare il modulo Web selezionato.

  3. Fare clic su Ok per confermare l'inserimento.

In questa pagina

Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now