Intersezione

Un’attività di tipo Intersection crea un target dall’intersezione delle destinazioni ricevute.

Un’intersezione consente di estrarre solo la popolazione comune a tutti i risultati delle attività in entrata. Il target viene creato con tutti i risultati ricevuti: tutte le attività precedenti devono pertanto essere completate prima che sia possibile eseguire l’intersezione. Per configurare questa attività, devi immettere un’etichetta per essa e le opzioni relative al risultato.

Per ulteriori informazioni sulla configurazione e l'utilizzo dell'attività di intersezione, consulta Estrazione di dati di giunzione (Intersezione).

Se desideri elaborare la popolazione rimanente, seleziona l’opzione Generate complement . Il complemento conterrà l'unione dei risultati di tutte le attività in entrata meno l'intersezione. All’attività verrà quindi aggiunta una transizione in uscita aggiuntiva, come segue:

Esempio di intersezione

Nell’esempio seguente, lo scopo dell’intersezione è quello di calcolare i destinatari comuni a tre semplici query per creare un elenco.

  1. Dopo tre semplici query, inserisci un'attività di tipo Intersection.

    In questo esempio; le query riguardano rispettivamente gli uomini, i beneficiari che vivono a Parigi e i beneficiari di età compresa tra i 18 e i 30 anni.

  2. Configura l'intersezione. A questo scopo, seleziona il metodo di riconciliazione Keys only in quanto le popolazioni risultanti dalle query contengono dati coerenti.

  3. Se hai inserito dati aggiuntivi per le query, puoi scegliere di mantenere solo quelli condivisi dai destinatari selezionando la casella corrispondente.

  4. Se desideri utilizzare il resto dei dati (per quanto riguarda le query ma non la loro intersezione), seleziona la casella Generate complement.

  5. Aggiungi un’attività di aggiornamento elenco dopo il risultato dell’intersezione. È inoltre possibile aggiungere un aggiornamento dell’elenco al complemento, se lo si desidera.

  6. Esegui il flusso di lavoro. In questo caso, due destinatari si applicano a tutte e tre le query inserite contemporaneamente. Il complemento è composto da cinque destinatari che si applicano solo a una o due delle tre query.

    Il risultato dell’intersezione viene inviato al primo aggiornamento dell’elenco. Se hai scelto di utilizzare il complemento, questo viene inviato anche al secondo aggiornamento dell’elenco.

Parametri di input

  • tableName
  • schema

Ogni evento in entrata deve specificare un target definito da questi parametri.

Parametri di output

  • tableName
  • schema
  • recCount

Questo insieme di tre valori identifica il target risultante dall'intersezione. tableName è il nome della tabella che registra gli identificatori di destinazione, schema è lo schema del gruppo (in genere nms:recipient) ed recCount è il numero di elementi nella tabella.

In questa pagina