Metodi di distribuzione dei file di metadati

Invia o aggiorna i file di metadati inviandoli a una directory speciale Amazon S3 per il tuo account di Audience Manager. Fai riferimento a questa sezione per informazioni sui percorsi di consegna/directory, sui tempi di elaborazione dei file e sugli aggiornamenti.

IMPORTANTE

Contatta il tuo consulente di Audience Manager o l’Assistenza clienti per iniziare e impostare una directory Amazon S3 per i file di metadati.

Sintassi ed esempio di percorso di consegna

I dati vengono memorizzati in uno spazio dei nomi separato per ogni cliente in una directory Amazon S3 . Il percorso del file segue la sintassi mostrata di seguito. Le parentesi angolari <> indicano un segnaposto variabile. Gli altri elementi sono costanti e non cambiano.

Sintassi:

.../log_ingestion/pid=<AAM ID>/dpid=<d_src>/meta/<yyyymmdd_0_child ID>

Esempio:

.../log_ingestion/pid=1121/dpid=3342/meta/20200112_0_4

 

La tabella seguente definisce ciascuno di questi elementi in un percorso di consegna file.

Parametro file Descrizione
.../log_ingestion/ Questo è l'inizio del percorso di archiviazione della directory. Riceverai il percorso completo quando tutto è configurato.
pid=<AAM ID> Questa coppia chiave-valore contiene l'ID cliente Audience Manager.
dpid=<d_src> Questa coppia chiave-valore contiene l'ID origine dati trasmesso in una chiamata evento. L’ID dell’origine dati è il valore che collega tutto il contenuto del file ai dati effettivi a cui appartiene.
Ad esempio, supponiamo che tu abbia un creativo con l’ID 123 e il nome "Advertiser Creative A". Poiché una chiamata evento passa solo nell’ID, devi includere "Advertiser Creative A" nel file di metadati. La campagna e il contenuto creativo appartengono a un’origine dati. L’ID dell’origine dati è ciò che li collega tra loro e ci consente di associare con precisione il contenuto del file a un ID inviato in una chiamata dell’evento. Consulta Come gli ID delle chiamate evento determinano i nomi dei file, i contenuti e i percorsi di consegna.
<yyyymmdd_0_child ID> Questo è il nome del file. Consulta Convenzioni di denominazione per i file di metadati.

Tempi e aggiornamenti di elaborazione dei file

I file di metadati vengono elaborati quattro volte al giorno, a intervalli regolari.

Per aggiornare i record di metadati, è sufficiente inviare un file contenente nuove informazioni. Non è necessario inviare aggiornamenti completi ogni volta.

In questa pagina