FTPRequisiti di nome e dimensione file per i file di dati in entrata

Descrive i campi, la sintassi, le convenzioni di denominazione e le dimensioni dei file richiesti per l’invio dei dati a Audience Manager. Impostare i nomi e le dimensioni dei file in base a queste specifiche quando si inviano dati a un Audience Manager FTP directory.

AVVERTENZA

Stiamo gradualmente eliminando il sostegno per FTP configurazioni. Mentre l’acquisizione di file di dati in entrata è ancora supportata in FTP integrazioni, consigliamo vivamente di utilizzare Amazon S3 per integrare dati offline per nuove integrazioni. Per informazioni dettagliate, consulta Amazon S3 Name and File Size Requirements for Inbound Data Files.

NOTA

Gli stili di testo (monospaced text, corsivo, parentesi [ ] ( ), ecc.) in questo documento indicare gli elementi e le opzioni del codice. Per ulteriori informazioni, consulta le convenzioni di stile per codice ed elementi di testo.

Sintassi nome file

FTP i nomi dei file contengono i seguenti elementi obbligatori e facoltativi:

ftp_dpm_DPID[_DPID_TARGET_DATA_OWNER]_TIMESTAMP(.sync|.overwrite)[.SPLIT_NUMBER][.gz]

Per altri formati di file con nome accettati, vedere Integrazioni di partner personalizzate.

NOTA

Audience Manager solo i processi ASCII e UTF-8 file codificati.

Elementi nome

La tabella definisce gli elementi in un FTP nome file.

Elemento Nome file Descrizione

ftp_dpm_

Percorso e nome del Audience Manager Directory FTP. Contatta il tuo Account Manager per conoscere la directory e le credenziali FTP.

DPID

Un ID che dice Audience Manager se un file di dati contiene i tuoi ID utente, ID Android, ID iOS o altri ID appartenenti a origini dati globali. Accetta le seguenti opzioni:

  • ID origine dati (noto anche come ID fornitore dati): Si tratta di un ID univoco che Audience Manager assegna a un’origine dati (consulta l’Audience Manager indice degli ID ). Utilizza questo ID assegnato in un nome file quando invii dati che contengono i tuoi ID utente. Ad esempio: ...ftp_dpm_21_123456789.sync racconta Audience Manager per integrare dati in ID appartenenti all’origine dati 21.
  • ID Android (GAID): Usa l’ID 20914 in un nome file di dati se contiene ID Android. È necessario utilizzare il campo _DPID_TARGET_DATA_OWNER quando utilizzi gli ID Android. Ad esempio: ...ftp_dpm_20914_DPID_TARGET_DATA_OWNER_123456789.sync racconta Audience Manager che il file di dati contenga solo ID Android e che gli ID siano qualificati per le caratteristiche appartenenti al _DPID_TARGET_DATA_OWNER origine dati.
  • ID iOS (IDFA): Usa l'ID 20915 in un nome file di dati se contiene iOS ID. È necessario utilizzare il campo _DPID_TARGET_DATA_OWNER quando utilizzi gli iOS ID. Ad esempio: ...ftp_dpm_20915_DPID_TARGET_DATA_OWNER_123456789.sync racconta Audience Manager che il file di dati contenga solo iOS ID e che gli ID siano qualificati per le caratteristiche appartenenti al _DPID_TARGET_DATA_OWNER origine dati.
  • ID appartenenti ad altre origini dati globali: Puoi integrare ID Roku per Advertising (RIDA), Microsoft Advertising ID (MAID) e altri ID. Utilizza l’ID corrispondente a ciascuna origine dati, come descritto nella sezione articolo su origini dati globali.

Nota: Non combinare tipi di ID nei file di dati. Ad esempio, se il nome del file include l'identificatore Android, non inserire gli ID iOS o i tuoi ID nel file di dati.

_DPID_TARGET_DATA_OWNER

Questo campo indica ad Audience Manager a quale origine dati si desidera integrare i dati. Questo campo è obbligatorio se imposti il DPID su un ID Android o iOS ID o un altro ID appartenente a origini dati globali. Questo consente Audience Manager collega nuovamente i dati del file alla tua organizzazione.
Questa origine dati di destinazione deve essere di proprietà della tua azienda. A scopo di condivisione dei dati di seconde parti, per acquisire dati in un’origine dati di destinazione appartenente a un’altra società, è necessario disporre di una mappatura degli accessi tra la società e l’origine dati di destinazione. Per impostare la mappatura, contatta il tuo consulente di Adobe o l’Assistenza clienti.

Nota importante: You non è necessario richiedere una mappatura per le relazioni di condivisione dei dati esistenti (per le origini dati target appartenenti ad altre società in cui hai effettuato l’onboarding dei dati prima del 14 marzo 2022). La mappatura non è necessaria anche durante l’onboarding dei dati nelle origini dati di destinazione che appartengono al tuo PID.

Ad esempio:

  • ...ftp_dpm_33_21_1234567890.sync comunica ad Audience Manager che stai qualificando gli ID cliente appartenenti all’origine dati 33 per caratteristiche o segnali appartenenti all’origine dati 21.
  • ID Android (GAID): ...ftp_dpm_20914_21_1234567890.sync racconta Audience Manager che il file di dati contenga solo ID Android e che gli ID siano qualificati per le caratteristiche appartenenti all’origine dati 21.
  • ID iOS (IDFA): ...ftp_dpm_20915_21_1234567890.sync racconta Audience Manager che il file di dati contenga solo iOS ID e che gli ID siano qualificati per le caratteristiche appartenenti all’origine dati 21.
  • ID appartenenti ad altre origini dati globali: ...ftp_dpm_121963_21_1234567890.sync racconta Audience Manager che il file di dati contenga solo ID Roku e che gli ID siano qualificati per le caratteristiche appartenenti all’origine dati 21. Utilizza l’ID corrispondente a ciascuna origine dati, come descritto nella sezione articolo su origini dati globali.

(.sync |.overwrite)

Opzioni di sincronizzazione che includono:

  • sync: Scenario normale in cui i fornitori di dati di terze parti inviano caratteristiche a livello di singolo utente da aggiungere o rimuovere nel sistema di Audience Manager.
  • overwrite: Consente ai clienti e ai fornitori di dati di inviare un elenco di caratteristiche in base all’utente che dovrebbe sovrascrivere in Audience Manager tutte le caratteristiche esistenti dell’utente per una determinata origine dati. Non è necessario includere tutti gli utenti in un file di sovrascrittura. Includi solo gli utenti che desideri modificare. Le caratteristiche non assegnate all’origine dati di destinazione non verranno cancellate.

[SPLIT_NUMBER]

Un numero intero. Utilizzato quando si suddividono file di grandi dimensioni in più parti per migliorare i tempi di elaborazione. Il numero indica la parte del file originale che si sta inviando.

Per un'elaborazione efficiente dei file, suddividi i file di dati come indicato:

  • Non compresso: 1 GB
  • Compresso: 200-300 MB

Vedi i primi 2 esempi di nomi di file sotto.

TIMESTAMP

Timestamp UNIX UTC a 10 cifre in secondi. La marca temporale consente di rendere univoco il nome di ciascun file.

[.gz]

Gzip è il formato di compressione consentito per un nome di file FTP. Se utilizzi la compressione file, accertati che il nome del file abbia l’estensione corretta.

I file compressi devono essere di 3 GB o più piccoli. Se i file sono più grandi, contatta l’Assistenza clienti. Anche se Audience Manager può gestire file di grandi dimensioni, possiamo aiutarti a ridurre le dimensioni dei tuoi file e rendere i trasferimenti di dati più efficienti. Consulta File Compression for Inbound Data Transfer Files .

Esempi di nome file

Gli esempi seguenti mostrano nomi di file formattati correttamente. I nomi dei file potrebbero essere simili.

  • ftp_dpm_478_1366545717.sync.1.gz
  • ftp_dpm_478_1366545717.sync.2.gz
  • ftp_dpm_478_1366545717.overwrite

Scarica il file di esempio, se hai bisogno di ulteriori esempi. Questo file viene salvato con il .overwrite estensione file. Apritelo con un semplice editor di testo.

Dimensioni file accettate

Considera le figure seguenti per l'elaborazione più rapida/veloce dei tuoi file e per le limitazioni delle dimensioni dei file quando invii dati a un Audience Manager / FTP directory.

Tipo file Dimensione ottimale Dimensione massima
Compresso

200-300 MB

3 GB

Non compresso

1 GB

5 GB

In questa pagina