Contenuto del file di dati in entrata: Sintassi, caratteri, variabili ed esempi non validi

Campi, sintassi e regole obbligatori da seguire per la formattazione di un file di dati con caratteristiche in entrata.

Sintassi dei contenuti dei file

I campi nel file di dati in entrata devono essere visualizzati nell’ordine indicato di seguito. In questo esempio, la < > Sono stati aggiunti dei simboli per separare visivamente ogni elemento. Non è necessario includerli nel file di dati.

<user ID><TAB><trait ID>,<trait ID>,<trait ID>,...

Per altri formati di file accettati, consulta Integrazioni di partner personalizzate.

NOTA

Abbiamo un limite di 200 righe che possiamo elaborare per ogni ID utente inviato nel file di dati in entrata. Ad esempio, se invii 300 righe per un ID utente, le prime 200 righe vengono mantenute e le altre 100 righe vengono scartate. Nell’esempio seguente, sei buono perché invii 3 righe ciascuna per l’ID utente 1 e l’ID utente 2. Non viene applicato un limite al numero di caratteristiche o coppie chiave-valore incluse in una riga.

<user ID1><TAB><trait ID>,<trait ID>,<trait ID>
<user ID1><TAB><trait ID>,<trait ID>,<trait ID>
<user ID1><TAB><trait ID>,<trait ID>,<trait ID>
<user ID2><TAB><trait ID>,<trait ID>,<trait ID>
<user ID2><TAB><trait ID>,<trait ID>,<trait ID>
<user ID2><TAB><trait ID>,<trait ID>,<trait ID>

Definizione delle variabili di file

La tabella elenca e definisce le variabili utilizzate in un file di dati in entrata formattato correttamente. Il corsivo indica un segnaposto variabile.

Variabile Descrizione

User ID

Un ID utente può essere:

  • Un ID utente univoco assegnato da Audience Manager ( UUID Audience Manager ).
  • Un ID utente univoco assegnato nel sistema CRM ( DPUUID, nell’Audience Manager ).
  • Un ID dispositivo mobile Android o iOS nel suo modulo originale e non modificato come esposto dal sistema operativo mobile.

Per gli ID mobile:

  • Formato IDFA: Gli ID devono essere maiuscoli e non con hash. Ad esempio, 6D92078A-8246-4BA4-AE5B-76104861E7DC
  • Formato Android: Gli ID devono essere in lettere minuscole e non con hash. Ad esempio, 97987bca-ae59-4c7d-94ba-ee4f19ab8c21

TAB

Separa l'ID utente e gli ID delle caratteristiche con un singolo delimitatore a schede.

trait ID

La Audience Manager ID caratteristica. Ti chiediamo di includere solo caratteristiche onboarded in file di dati in entrata. Non elaboriamo altri tipi di caratteristiche nel trasferimento di dati in entrata.

Nota: L’ID della caratteristica può essere trovato utilizzando il metodo GET che restituisce i dettagli di tutte le caratteristiche. Per ulteriori informazioni, consulta Metodi API per le caratteristiche .

Formattazione Trait IDs

Nella tabella seguente sono descritti i prefissi che identificano trait nomi o ID in un file di dati in entrata. Consulta la sezione file di esempio per esempi.

Prefisso Descrizione

d_sid=

La d_sid Il prefisso indica al nostro sistema che l’ID è un Audience Manager ID caratteristica. Questo è lo stesso ID visualizzato nell'interfaccia utente. Puoi anche restituire gli ID delle caratteristiche con l’API GET metodo . Vedi Metodi API per le caratteristiche .

d_unsid=

Dati con prefisso d_unsid rimuove gli utenti da quella caratteristica. La d_unsid Il prefisso viene ignorato in un overwrite file.

La d_unsid= Il prefisso indica al nostro sistema che l’ID è un Audience Manager ID caratteristica. Questo è lo stesso ID visualizzato nell'interfaccia utente. Puoi anche restituire gli ID delle caratteristiche con l’API GET metodo . Vedi Metodi API per le caratteristiche .

ic=

Regole sulle caratteristiche consente di impostare criteri per la qualifica delle caratteristiche. Se formatti una regola delle caratteristiche come ic == trait ID , puoi inviare le caratteristiche in un semplice elenco in formato virgola.

Ad esempio, supponiamo che tu crei queste 3 regole di caratteristiche:

  • ic == "123"
  • ic == "456"
  • ic == "789"

Queste caratteristiche sono associate al ic chiave. Questo ti consente di creare un elenco di caratteristiche più semplice nel file di dati. Inoltre, non è necessario includere il ic Prefisso. Come risultato, il contenuto del file di dati potrebbe essere simile al seguente:

                 user ID <TAB> 123,456,789

Coppie chiave-valore

I dati delle caratteristiche possono essere formattati come coppie chiave-valore utilizzando stringhe alfanumeriche. Esistono diversi modi per formattare le coppie chiave-valore, come illustrato di seguito:

  • key = value
  • "key" = value
  • key = "value"
  • "key" = "value"
"age"="32" , "gender"=m , model = "pickup truck" , product = tablet sono tutti esempi di coppie chiave-valore formattate correttamente.

Caratteri non validi in Trait IDs, User IDs e coppie chiave-valore

Trait IDs

Trait IDs sono costituiti solo da caratteri numerici. Ti chiediamo di includere onlyonboarded traits in file di dati in entrata. Non elaboriamo nessun altro trait tipi nel trasferimento di dati in entrata.

User IDs

Tipo di ID Requisito

DPUUID

Non usa due punti codificati ( %3A ) o due punti non codificati ( : ) in DPUUID.

ID dispositivo mobile iOS (IDFA) o Android

Gli ID dei dispositivi mobili devono essere formattati rigorosamente come mostrato di seguito:

  • Formato IDFA: Gli ID devono essere maiuscoli e non con hash. Ad esempio, 6D92078A-8246-4BA4-AE5B-76104861E7DC
  • Formato Android: Gli ID devono essere in lettere minuscole e non con hash. Ad esempio, 97987bca-ae59-4c7d-94ba-ee4f19ab8c21

Coppie chiave-valore

Anche i nomi di valori formattati in modo errato in una coppia chiave-valore causano problemi. Segui queste regole durante la creazione o la denominazione del valore in una coppia chiave-valore:

Carattere Requisito

Citazione (")

È possibile utilizzare il carattere di virgolette nella parte chiave e nel valore della coppia chiave-valore, come segue:

  • d_city = "New York", d_city = "San Francisco"

  • "d_city" = "New York", "d_city" = "San Francisco"

Carattere trattino (-)

Ignoriamo i segni di trattino all'inizio delle chiavi. Ad esempio: -product = camera viene interpretato come product = camera .

TAB

Non use TAB invece di valori vuoti nelle coppie chiave-valore. Solo utilizzo TAB per separare le variabili nel file di dati in entrata.

\n, \t

Non utilizzare i nuovi caratteri di riga o di tabulazione ( \n, \t ) nelle chiavi o nei valori.

Esempi di file di dati

Formato del file di dati Descrizione ed esempio

Con d_sid o d_unsid

Questo file di dati mostra un utente qualificato per le caratteristiche 24, 26, 27 ed è stato rimosso dalla caratteristica 28 e 29.

59767559181262060060278870901087098252  d_sid=24,d_sid=26,d_sid=27,d_unsid=28,d_unsid=29

Nota:

Invece di utilizzare d_unsid, puoi anche rimuovere le caratteristiche dai profili utente utilizzando la seguente sintassi:

59767559181262060060278870901087098252 28:0, 29:0

59767559181262060060278870901087098252 28:-1, 29:-1

Utilizzate ic==

Queste caratteristiche sono state aggiunte a una regola delle caratteristiche con ic Prefisso. Di conseguenza, puoi aggiungerli al file di dati separati da virgole come mostrato. Una scheda separa l’UUID e gli ID delle caratteristiche. La ic Prefisso non obbligatorio nel file.

ID numerici

DBwFoc3dhfMNCFBh2M4F9ZkJEXMNnRDh2PXvnI1  30608,50354,50338,50352,30626

ID stringa

DBwFoc3dhfMNCFBh2M4F9ZkJEXMNnRDh2PXvnI1  ic=52,ic=55

Con coppie chiave-valore

Questi dati del file utilizzano coppie chiave-valore per trasmettere i dati a Audience Manager .

59767559181262060060278870901087098252 “gender”=”female”,“luxury_shopper”=”yes”

Scarica il file di dati di esempio, se hai bisogno di ulteriori esempi. Il file di download ha un .overwrite estensione file. Puoi aprirlo con un semplice editor di testo.

Matrice di esempi

Il grafico seguente mostra alcuni esempi del modo corretto di formattare i file in entrata, a seconda del tipo di ID e il metodo con cui si desidera aggiungere traits ai profili.

Tipo di ID / Operazione Utilizza d_sid per aggiungere caratteristiche a un profilo utente Utilizza d_unsid per rimuovere caratteristiche da un profilo utente Inviare coppie chiave-valore per aggiungere caratteristiche a un profilo utente Usa il prefisso ic per aggiungere caratteristiche a un profilo utente

UUID Audience Manager

Esempio 1

Esempio 2

Esempio 3

Esempio 4

Google Advertising ID per dispositivi Android

Esempio 5

Esempio 6

Esempio 7

Esempio 8

Apple IDFA per dispositivi iOS

Esempio 9

Esempio 10

Esempio 11

Esempio 12

Il tuo ID CRM (DPUUID)

Esempio 13

Esempio 14

Esempio 15

Esempio 16

Esempio 1

Utilizzo trait IDs per inviare trait informazioni sulla qualifica Audience Manager UUIDs.

59767559181262060060278870901087098252 <TAB> d_sid=24, d_sid=26, d_sid=27

Esempio 2

Utilizzo trait IDs per inviare trait informazioni sull'interdizione Audience Manager UUIDs.

59767559181262060060278870901087098252 <TAB> d_unsid=24, d_unsid=26, d_unsid=27

oppure

59767559181262060060278870901087098252 <TAB> 24:0, 26:0, 27:0

oppure

59767559181262060060278870901087098252 <TAB> 24:-1, 26:-1, 27:-1

Esempio 3

Inviare coppie chiave-valore da aggiungere trait informazioni sulla qualifica Audience Manager UUIDs.

59767559181262060060278870901087098252 <TAB> product = tablet, product = phone

oppure

59767559181262060060278870901087098252 <TAB> "product" = "tablet", "product" = "phone"

Esempio 4

Utilizza la ic prefisso da inviare trait informazioni sulla qualifica Audience Manager UUIDs.

59767559181262060060278870901087098252 <TAB> 30608,50354,50338,50352,30626

oppure

59767559181262060060278870901087098252 <TAB> ic=52,ic=55

Esempio 5

Utilizzo trait IDs per inviare trait informazioni sulla qualifica Android dispositivi.

e4fe9bde-caa0-47b6-908d-ffba3fa184f2 <TAB> d_sid=24, d_sid=25, d_sid=26

Esempio 6

Utilizzo trait IDs per inviare trait informazioni sull'interdizione Android dispositivi.

e4fe9bde-caa0-47b6-908d-ffba3fa184f2 <TAB> d_unsid=24, d_unsid=25, d_unsid=26

oppure

e4fe9bde-caa0-47b6-908d-ffba3fa184f2 <TAB> 24:0, 26:0, 27:0

oppure

e4fe9bde-caa0-47b6-908d-ffba3fa184f2 <TAB> 24:-1, 26:-1, 27:-1

Esempio 7

Inviare coppie chiave-valore da aggiungere trait informazioni sulla qualifica Android dispositivi.

e4fe9bde-caa0-47b6-908d-ffba3fa184f2 <TAB> product = tablet, product = phone

oppure

e4fe9bde-caa0-47b6-908d-ffba3fa184f2 <TAB> "product" = "tablet", "product" = "phone"

Esempio 8

Utilizza la ic prefisso da inviare trait informazioni sulla qualifica Android dispositivi.

e4fe9bde-caa0-47b6-908d-ffba3fa184f2 <TAB> 30608,50354,50338,50352,30626

oppure

e4fe9bde-caa0-47b6-908d-ffba3fa184f2 <TAB> ic=52,ic=55

Esempio 9

Utilizzo trait IDs per inviare trait informazioni sulla qualifica iOS dispositivi.

6D92078A-8246-4BA4-AE5B-76104861E7DC <TAB> d_sid=24, d_sid=25, d_sid=26

Esempio 10

Utilizzo trait IDs per inviare trait informazioni sull'interdizione iOS dispositivi.

6D92078A-8246-4BA4-AE5B-76104861E7DC <TAB> d_unsid=24, d_unsid=25, d_unsid=26

oppure

6D92078A-8246-4BA4-AE5B-76104861E7DC <TAB> 24:0, 26:0, 27:0

oppure

6D92078A-8246-4BA4-AE5B-76104861E7DC <TAB> 24:-1, 26:-1, 27:-1

Esempio 11

Inviare coppie chiave-valore da aggiungere trait informazioni sulla qualifica iOS dispositivi.

6D92078A-8246-4BA4-AE5B-76104861E7DC <TAB> product = tablet, product = phone

oppure

6D92078A-8246-4BA4-AE5B-76104861E7DC <TAB> "product" = "tablet", "product" = "phone"

Esempio 12

Utilizza la ic prefisso da inviare trait informazioni sulla qualifica iOS dispositivi.

6D92078A-8246-4BA4-AE5B-76104861E7DC <TAB> 30608,50354,50338,50352,30626

oppure

6D92078A-8246-4BA4-AE5B-76104861E7DC <TAB> ic=52,ic=55

Esempio 13

Utilizzo trait IDs per inviare trait informazioni sulla qualifica DPUUIDs.

DBwFoc3dhfMNCFBh2M4F9ZkJEXMNnRDh2PXvnI1 <TAB> d_sid=24, d_sid=25, d_sid=26

Esempio 14

Utilizzo trait IDs per inviare trait informazioni sull'interdizione DPUUIDs.

DBwFoc3dhfMNCFBh2M4F9ZkJEXMNnRDh2PXvnI1 <TAB> d_unsid=24, d_unsid=25, d_unsid=26

oppure

DBwFoc3dhfMNCFBh2M4F9ZkJEXMNnRDh2PXvnI1 <TAB> 24:0, 26:0, 27:0

oppure

DBwFoc3dhfMNCFBh2M4F9ZkJEXMNnRDh2PXvnI1 <TAB> 24:-1, 26:-1, 27:-1

Esempio 15

Inviare coppie chiave-valore da aggiungere trait informazioni sulla qualifica DPUUIDs.

DBwFoc3dhfMNCFBh2M4F9ZkJEXMNnRDh2PXvnI1 <TAB> product = tablet, product = phone

oppure

DBwFoc3dhfMNCFBh2M4F9ZkJEXMNnRDh2PXvnI1 <TAB> "product" = "tablet", "product" = "phone"

Esempio 16

Utilizza la ic prefisso da inviare trait informazioni sulla qualifica DPUUIDs.

DBwFoc3dhfMNCFBh2M4F9ZkJEXMNnRDh2PXvnI1 <TAB> 30608,50354,50338,50352,30626

oppure

DBwFoc3dhfMNCFBh2M4F9ZkJEXMNnRDh2PXvnI1 <TAB> ic=52,ic=55

In questa pagina