Configurare un URL Destination

A URL destination effettua chiamate pixel da una pagina all' destination. Seguire queste istruzioni per creare un URL destination con Destination Builder.

Per creare una nuova URL destination, passare a Audience Data > Destinations > Create New Destination e completare le sezioni come descritto di seguito.

Informazioni di base

Questa sezione contiene campi e opzioni che avviano il processo di creazione di URL destination. Per completare questa sezione:

  1. Fare clic su Basic Information per esporre i controlli.
  2. Denominate il simbolo destination. Evitare abbreviazioni e caratteri speciali.
  3. (Facoltativo) Descrivete il destinationpulsante. Una descrizione sintetica è un modo efficace per definire o fornire ulteriori informazioni su un destination.
  4. Nell'elenco Category, scegliere Custom.
  5. Nell'elenco Environment, selezionare l'ambiente in cui attivare la URL destination.
  6. Nell'elenco Type, fare clic su URL.
  7. (Facoltativo) Selezionate un Auto-fill Destination Mapping. Le opzioni includono:
    • Segment ID: Aggiunge e invia automaticamente l’ID del segmento al destination.
    • Integration Code Value: Aggiunge e invia automaticamente il codice di integrazione del segmento alla mappatura di destinazione. Il codice di integrazione è un identificatore univoco creato e utilizzato dal cliente. È limitato a 255 caratteri, al massimo.
  8. Fare clic su Next per passare alle impostazioni Configuration oppure su Data Export Labels per applicare i controlli di esportazione a destination.

Data Export Labels

Questa sezione contiene opzioni che applicano i controlli di esportazione dei dati a una destinazione URL. Salta questo passaggio se non utilizzi i controlli di esportazione dei dati. Per completare questa sezione:

  1. Fare clic su Data Export Labels per esporre i controlli.
  2. Selezionare un'etichetta che corrisponda al controllo di esportazione dei dati applicato alla destinazione (per ulteriori informazioni, vedere Aggiungi etichette di esportazione a una destinazione).
  3. Clic Save.

Configurazione

Questa sezione contiene opzioni che consentono di impostare una URL base e delimitatori di dati passati dalla stringa URL. Questa sezione è facoltativa. Per completare questa sezione:

  1. Fare clic su Configuration per esporre i controlli.
  2. (Facoltativo) Selezionare la Serialize casella di controllo.
    Questo consente di inviare i segmenti a un destination in sequenza anziché effettuare chiamate separate per ciascun segmento. La serializzazione contribuisce a rendere efficienti i trasferimenti di dati. Selezionando questa casella di controllo vengono visualizzati i campi URL e delimitatori. Per ulteriori informazioni, vedere Coppie chiave-valore standard e seriale.
  3. Se si seleziona Serialize, è necessario configurare anche i campi URL e delimitatori descritti di seguito.
Campo Descrizione
Base URL La parte base di un HTTP URL standard che non viene modificata. Inoltre, è necessario inserire la %ALIAS% macro segnaposto nell'URL di base. Esempio: https://www.myCompany.com/%alias%...
Secure URL La parte base di un HTTPS URL protetto che non viene modificata. Inoltre, è necessario inserire la variabile %ALIAS% macro segnaposto nell'URL di base. Esempio: https://www.myCompany.com/%alias%...
Delimiter Simbolo che separa le variabili di segmento nella stringa URL. In genere si tratta di una virgola o di un punto e virgola. Ottieni queste informazioni dal tuo partner di destinazione.

Segment Mappings

Questa sezione consente di cercare e aggiungere segmenti al destination. Per completare questa sezione:

  1. Fare clic su Segment Mappings per esporre i controlli.
  2. Nella casella Search and Add Segments, inizia a digitare il nome di un segmento o fai clic su Browse All Segments per sfogliare un elenco di segmenti disponibili.
  3. Fare clic su Add Selected Segments quando si trova il segmento da utilizzare. Aggiungendo un segmento si apre la finestra Edit Mapping.
  4. In Edit Mapping:
    • Mappings: Specificare le coppie chiave-valore utilizzate dal segmento.
    • Start Date e End Date: Scegliete una data di inizio e di fine per il destination. Se la data di fine è vuota, la destination non scade mai.
  5. Clic Done.

In questa pagina

Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free