Ottenere ID utente e aree geografiche tramite il servizio Adobe Experience Platform Identity

I clienti del servizio ID devono fare riferimento a questa sezione per informazioni su come leggere il cookie del visitatore per gli ID richiesti per effettuare chiamate API DCS.

Il Adobe Experience Platform Identity Service assegna gli ID visitatore e regione agli utenti che arrivano sul sito Web. Questi ID identificano gli utenti in tutte le soluzioni incluse in Experience Cloud e sono necessari se si desidera effettuare chiamate DCS.

  • user ID è necessario per identificare e associare i dati a un particolare visitatore.
  • La region ID è necessaria perché è associata a un nome di server regionale, che è necessario inviare ai DCS. La DCS memorizza le informazioni nei centri dati geograficamente più vicini ai visitatori del sito. Consulta ID regioni DCS, posizioni e nomi host.

I clienti del servizio ID possono estrarre queste informazioni dal cookie del servizio ID o chiamando una funzione. La tabella seguente descrive le attività o i passaggi da completare per iniziare.

Il codice in corsivo rappresenta un segnaposto variabile.

Attività Descrizione

1. Controllare lo stato del Experience Cloud

Per utilizzare il servizio ID è necessario un account Experience Cloud. Se hai un account Experience Cloud, ottimo!

Se non fate parte del Experience Cloud , registratevi. Ci piacerebbe avere te e c'è sempre spazio per di più. Per istruzioni su come impostare un account, vedere Abilitazione delle soluzioni per i servizi di base.

2. Configurare il servizio ID

Il servizio ID è costituito da codice JavaScript che viene inserito in ogni pagina da utilizzare per la raccolta dei dati. Per ulteriori informazioni, consulta le guide all’implementazione del servizio ID .

3. Leggi il cookie del servizio ID

Il servizio ID memorizza l’ID utente e regione nel cookie AMCV. Il nome completo del cookie è AMCV_###@AdobeOrg. Gli elementi ### sono segnaposto per l'ID organizzazione. Per ulteriori informazioni, vedere Cookie e l'ID Experience Cloud .

Analizzare il cookie AMCV per le seguenti coppie chiave-valore:

  • mid=user ID: Questa coppia chiave-valore contiene l’ID utente di Experience Cloud.
  • aamlh=region ID: Questa coppia chiave-valore contiene l'ID di regione (talvolta denominato hint di posizione) associato a un nome server regionale.

Puoi effettuare chiamate al DCS una volta che disponi degli ID utente e regione.

4. Recupera l' ID Experience Cloud con getMarketingCloudVisitorID

(Facoltativo) Questa funzione restituisce l’ID visitatore di Experience Cloud. È progettato per soluzioni personalizzate e casi di utilizzo specifici. Consulta Utilizzo di getMarketingCloudVisitorID di seguito e la documentazione del servizio ID correlata.

Non è necessario utilizzarlo se ottieni gli ID utente e posizione dal cookie del servizio ID.

Utilizzo di getMarketingCloudVisitorID

Un altro modo per ottenere l'ID visitatore è con la funzione getMarketingCloudVisitorID. Quando viene richiamata, questa funzione esegue una query sul ID service e restituisce un ID. getMarketingCloudVisitorID accetta l' callback argomento facoltativo come mostrato:

var analyticsID = visitor.getAnalyticsVisitorID(callback)

Utilizzo e scopo del callback

callback è facoltativo. Questa funzione funziona senza di essa, ma restituisce un ID solo quando un visitatore ha un cookie Experience Cloud nel suo browser. Se manca il cookie del visitatore o se il visitatore non dispone di un ID, la funzione restituisce un oggetto () vuoto. Questo può accadere anche dopo che la pagina viene caricata e il visitatore riceve un nuovo ID. Per evitare questo problema, callback impone a questa funzione di verificare la presenza di un ID visitatore dopo il caricamento della pagina. Senza callback, la funzione ID visitatore non restituirà un ID anche se viene scritto nel browser del visitatore in un secondo momento.

Passaggi successivi

Una volta ottenuto l'ID utente e regione, potete iniziare a inviare e ricevere i dati DCS. Consultate Esecuzione di chiamate API DCS.

In questa pagina