Glossario

Definizioni e collegamenti per ulteriori letture.

A-B

Modellazione algoritmica

Utilizza la Algorithmic Modeling come mezzo per estendere la portata oltre il nucleo di utenti che hai identificato. Questa funzione consente di scoprire pubblici nuove e univoci tramite l’analisi automatizzata dei dati. Gestisci i Algorithmic Models in Audience Data > Models.

Consulta Understanding Algorithmic Models.


 

BAAAM

Bulk Management Tools. Gli Bulk Management Tools in Audience Manager sono un set di strumenti basati su Microsoft Excel che ti consente di creare, modificare o eliminare più oggetti contemporaneamente con una singola operazione. Puoi utilizzare sorgenti di dati, segnali derivati, destinazioni, cartelle, segmenti e caratteristiche. La funzione utilizza un foglio di calcolo di Microsoft Excel con macro che eseguono chiamate sicure e autenticate alle API di Audience Manager.

Consulta Bulk Management Tools.

C-D

CDF

Customer Data Feed. Un file CDF rappresenta un download in blocco di dati raccolti da Audience Manager e consente di lavorare con dati Audience Manager al di fuori dei limiti imposti dalla nostra interfaccia utente. Un file CDF contiene gli stessi dati che una chiamata evento di Audience Manager (/event) invia ai nostri server. Ciò include dati come ID utente, ID caratteristica, ID segmento e tutti gli altri parametri acquisiti da una chiamata evento.

Consulta Customer Data Feeds.


 

ID del sistema di gestione delle relazioni con i clienti

L’ID del sistema di gestione delle relazioni con i clienti è l’ID tramite il quale i clienti identificano gli utenti nel proprio sistema di gestione dei clienti. Invece dell’ID del sistema di gestione delle relazioni con i clienti, utilizziamo il termine DPUUID in Audience Manager.

Consulta DPUUID in Index of IDs in Audience Manager.


 

Pubblico indirizzabile del cliente

In Addressable Audience, questa metrica rappresenta i dispositivi che:

  • Hanno realizzato una caratteristica basata su una regola o onboarded durante il periodo di look-back
    E
  • Dispongono di una sincronizzazione ID con la destinazione selezionata, indipendentemente dal momento di sincronizzazione.

 

Attributi del cliente

Consulta Customer Attribute nella documentazione di Experience Cloud Core Services.


 

Tasso di corrispondenza del cliente

Pubblico indirizzabile del cliente ÷ pubblico totale del cliente espresso in %. Consulta Addressable Audience.


 

Pubblico totale del cliente

In Addressable Audience, questa metrica rappresenta un conteggio dei dispositivi che hanno realizzato una caratteristica basata su regole sulle proprietà o una caratteristica onboarded dai tuoi file offline durante il periodo di look-back.


 

demdex.net

Demdex.net è un dominio legacy controllato da Adobe. Riflette il nome originale pre-acquisizione di Audience Manager (Demdex). Adobe ha acquistato Demdex nel 2011 e ha modificato il brand dell’azienda in Audience Manager. Tutte le chiamate HTTP ai domini demdex.net sono chiamate inviate ad Adobe.

Consulta Understanding Calls to the Demdex Domain.


 

DAID

I Device Advertising IDs sono identificatori di dispositivo univoci, utilizzati per identificare un dispositivo mobile. Questi ID vengono assegnati dal produttore del dispositivo, non da Adobe. Supportiamo gli ID dispositivo iOS e Android in Audience Manager.

Consulta Index of IDs in Audience Manager.


 

Destinazione

In Audience Manager, una destinazione è qualsiasi altro sistema (ad server, DSP, ad network, ecc.) con cui desideri condividere i dati. Il Destination Builder della nostra interfaccia offre gli strumenti che ti consentono di creare e gestire tali processi di distribuzione dei dati. Le funzioni di destinazione di Audience Manager si trovano in Audience Data > Destinations.


 

DIL

La Data Integration Library è una libreria API utilizzata da Audience Manager per raccogliere i dati di interazione dell’utente. Consulta Data Integration Library (DIL) API.


 

dpm

Data Provider Match. Indica ai sistemi interni di Adobe che una chiamata da Audience Manager o dal servizio ID trasmette i dati del cliente per la sincronizzazione o la richiesta di un ID. Consulta Understanding Calls to the Demdex Domain.

E-F

Experience Cloud ID (ECID)

Precedentemente denominato ID Marketing Cloud (MID o MCID). L’ID Experience Cloud è fondamentale per il servizio ID. È un identificatore univoco e permanente dei visitatori del tuo sito. Consulta Cookie e il servizio Adobe Experience Platform Identity.


 

Caratteristiche delle cartelle

Raggruppamento automatico delle caratteristiche all’interno della tassonomia delle cartelle. Ogni cartella nella gerarchia crea automaticamente una caratteristica che può essere utilizzata per definire segmenti.

Consulta Folder Traits: About.


 

Quota limite

Un limite del numero di volte per cui un inserzionista desidera mostrare un determinato contenuto creativo a un utente finale. Puoi configurare diverse espressioni di quota limite nel Segment Builder.

Consulta Recency and Frequency.

G-H

GAID

Google Advertising ID, l’ID dispositivo univoco che Google assegna ai dispositivi hardware che eseguono il sistema operativo Android. Consulta Index of IDs in Audience Manager.


 

GUID

Un acronimo per l’identificatore univoco globale (Globally Unique Identifier). Il termine GUID non viene utilizzato in Audience Manager. Nel nostro caso, il GUID è l’UUID di Audience Manager.
Consulta Index of IDs in Audience Manager.

I-J

IDFA

Identificatore per gli inserzionisti, l’ID dispositivo univoco assegnato da Apple ai suoi prodotti. Consulta Index of IDs in Audience Manager.


 

In entrata

Il processo tramite il quale è puoi inviare dati di pubblico da altre sorgenti a Audience Manager. Consultate Sending Audience Data.


 

Codice di integrazione

Quando lavori con l’interfaccia o l’API di Audience Manager, puoi aggiungere un codice di integrazione quando crei caratteristiche, segmenti o sorgenti di dati. I codici di integrazione hanno finalità diverse in tali casi:

  • Traits: un codice di integrazione è un campo per un ID, una SKU (Stock Keeping Unit) o un altro valore utilizzato dai processi aziendali interni. Facoltativo.
  • Segments: un codice di integrazione è un campo per un ID definito dall’utente o per altre informazioni specifiche per l’azienda. Facoltativo.
  • Data Sources: i codici di integrazione sono necessari quando desideri creare sorgenti di dati multi-dispositivo, utilizzare il servizio Adobe Experience Platform Identity o lavorare con leProfile Merge Rules. Per ulteriori informazioni, consulta Create a Data Source.

K-L

Look-alike modeling

Consulta Modellazione algoritmica.

M-N

MCID, MID

Consulta Experience Cloud ID.

O-P

PCS

Profile Cache Server. Il PCS è un grosso database in esecuzione su Apache Cassandra. Memorizza i dati ricevuti per gli utenti attivi dai trasferimenti server-to-server e dal DCS. I dati PCS sono costituiti dagli ID dispositivo, dagli ID profilo autenticati e dalle caratteristiche a essi associate.

Consulta Data Collection Components.


 

Collegamento profilo

Consulta Profile Merge Rule Options Defined.


 

Regole di unione profili

Le Profile Merge Rules ti consentono di controllare il tipo di dati utilizzati da Audience Manager per la segmentazione.

Consulta Profile Merge Rule Options Defined.

Q-R

Realizzazione

L’azione con cui un visitatore sul sito si qualifica per una caratteristica. Puoi usare lo strumento Visitor Profile Viewer per ottenere informazioni sulla realizzazione delle caratteristiche da parte di un utente specifico.

S-T

Segmento

Un segmento (o un pubblico) è un insieme di utenti che condividono attributi comuni.

Consulta Segments: Purpose, Composition, and Rules.


 

Pubblico indirizzabile del segmento

In Addressable Audience, questa metrica rappresenta il numero di utenti che sono hanno fatto parte del segmento durante il periodo di look-back del report e dispongono di una sincronizzazione ID attiva sul sito. I segmenti possono includere dati di prime parti e dati di seconde e terze parte attraverso le caratteristiche acquisite in Audience Marketplace.


 

Popolazione totale del segmento

In Addressable Audience, questa metrica rappresenta un conteggio di tutti i dispositivi che facevano parte del segmento durante il periodo di look-back del report.


 

Tasso di corrispondenza del segmento

Pubblico indirizzabile del segmento ÷ popolazione totale del segmento espressa in %. Consulta Addressable Audience.


 

Segnale

I segnali sono le unità di dati più piccole in Audience Manager e sono espressi come coppie chiave-valore.

Consulta Signals, Traits, and Segments.


 

Caratteristica

Una caratteristica è una combinazione di uno o più segnali. Consulta Signals, Traits, and Segments.


 

Popolazione di caratteristiche

Consulta Trait and Segment Population Data in Segment Builder.

TTL (Time-to-Live)

Il TTL definisce quanti giorni un visitatore qualificato rimane in una caratteristica. Il TTL è impostato sulle caratteristiche e non sui segmenti. I visitatori non rientrano in un segmento se non rilevano una caratteristica per cui sono qualificati prima della fine dell’intervallo TTL. Leggi di più in Segment and Trait Time-to-Live Explained.


 

U-V

UUID

Audience Manager ID utente univoco. Consulta Index of IDs in Audience Manager.


 

ID visitatore

Il servizio ID di Experience Cloud (in precedenza ID visitatore) fornisce un ID universale e costante che identifica i visitatori in tutte le soluzioni di Experience Cloud.

Consulta la documentazione Servizio di Adobe Experience Platform Identity.

W-X-Y-Z

In questa pagina