Origini dati ID transazione

Ultimo aggiornamento: 2024-02-01
  • Argomenti:
  • Data Sources
    Visualizza ulteriori informazioni su questo argomento
  • Creato per:
  • Admin

Le origini dati ID transazione sono una variante delle origini dati di riepilogo che consente di collegare dati online e offline. Richiede l'utilizzo di transactionID nell’implementazione di Analytics.

  • Se una riga in un file di origini dati include un ID transazione che corrisponde a un ID transazione già raccolto da AppMeasurement, le dimensioni e le metriche vengono aggiunte all'hit online.
  • Se una riga in un file di origini dati include un ID transazione che non contiene una corrispondenza, la riga viene trattata in modo simile alle origini dati di riepilogo.
NOTA

Prima di utilizzare le origini dati ID transazione, devi attivarle in Impostazioni account generali per la suite di rapporti desiderata.

Quando invii un hit online contenente un transactionID Adobe crea un’istantanea di tutte le variabili impostate o mantenute in quel momento. Se viene trovato un ID transazione corrispondente caricato tramite origini dati, i dati offline e online vengono legati tra loro.

Le origini dati ID transazione hanno le seguenti proprietà:

  • I dati online devono essere raccolti ed elaborati per primi. Se un’origine dati ID transazione viene caricata prima che una suite di rapporti elabori un hit corrispondente a tale ID transazione, i dati non vengono collegati.
  • Gli ID transazione raccolti tramite AppMeasurement scadono dopo circa 90 giorni. Se l’organizzazione richiede una finestra ID transazione più lunga, contatta l’Assistenza clienti di Adobe.
  • Le origini dati caricate con un ID transazione scaduto vengono trattate in modo simile ai dati caricati senza un ID transazione.
  • Se la stessa variabile è inclusa sia nell’hit online che nell’origine dati ID transazione, viene utilizzato il valore dell’origine dati ID transazione.
  • Se una variabile è inclusa in un hit online ma non in un hit origine dati ID transazione corrispondente, la variabile hit online viene mantenuta.
  • Se imposti lo stesso ID transazione su più hit online, solo la prima occorrenza viene modificata con i dati di un’origine dati ID transazione corrispondente.
  • Se imposti lo stesso ID transazione su più righe di origine dati per le stesse dimensioni, viene utilizzato l’elemento dimensione più recente.

Ad esempio:

  1. Si invia una visualizzazione di pagina da un AppMeasurement in cui:
    • eVar1 è uguale a blue
    • eVar2 è uguale a water
    • events è uguale a event1
    • transactionID è uguale a 1256
  2. Dopo la raccolta e l’elaborazione dell’hit, carichi un’origine dati ID transazione in cui:
    • eVar1 è uguale a yellow
    • eVar3 è uguale a bird
    • events è uguale a event2
    • transactionID è uguale a 1256
  3. Una volta elaborato l’hit delle origini dati, puoi visualizzare un rapporto in Workspace. I dati mostravano quanto segue:
    • eVar1 è uguale a yellow
    • eVar2 è uguale a water
    • eVar3 è uguale a bird
    • events è uguale a event2

Il valore eVar1 blue e event1 Le metriche non sono presenti nel reporting, poiché l’hit della transazione ha sovrascritto i rispettivi valori.

In questa pagina