Plug-in di Adobe: getQueryParam

IMPORTANTE

Questo plug-in è fornito da Adobe Consulting come cortesia per aiutarti a ottenere più valore da Adobe Analytics. L’Assistenza clienti di Adobe non fornisce supporto per questo plug-in, inclusa l’installazione o la risoluzione dei problemi. Se hai bisogno di aiuto con questo plug-in, contatta l’Account Manager della tua organizzazione. Possono organizzare una riunione con un consulente per l'assistenza.

Il plug-in getQueryParam ti consente di estrarre il valore di qualsiasi parametro della stringa di query contenuto in un URL. È utile per estrarre i codici della campagna, sia interni che esterni, dagli URL della pagina di destinazione. È utile anche per l’estrazione dei termini di ricerca o di altri parametri della stringa di query.

Questo plug-in fornisce solide funzioni per l’analisi di URL complessi, tra cui hash e URL contenenti più parametri di stringa di query. Se hai solo esigenze di parametri di stringa di query semplici, Adobe consiglia di utilizzare le funzionalità dei parametri URL in Launch o il metodo Util.getQueryParam() incluso in AppMeasurement.

Installare il plug-in utilizzando l’estensione Adobe Experience Platform Launch

Adobe offre un’estensione che consente di utilizzare i plug-in più comunemente utilizzati.

  1. Accedi a launch.adobe.com utilizzando le tue credenziali AdobeID.
  2. Fai clic sulla proprietà desiderata.
  3. Vai alla scheda Extensions, quindi fai clic sul pulsante Catalog
  4. Installa e pubblica l'estensione Common Analytics Plugins
  5. Se non lo hai già fatto, crea una regola denominata "Inizializza plug-in" con la seguente configurazione:
    • Condizione: nessuna
    • Evento: Core - Libreria caricata (pagina in alto)
  6. Aggiungi un'azione alla regola precedente con la seguente configurazione:
    • Estensione: Plug-in comuni di Analytics
    • Tipo azione: Inizializza getQueryParam
  7. Salva e pubblica le modifiche alla regola.

Installare il plug-in utilizzando l’editor di codice personalizzato di Launch

Se non desideri utilizzare l'estensione plug-in, puoi utilizzare l'editor di codice personalizzato.

  1. Accedi a launch.adobe.com utilizzando le tue credenziali AdobeID.
  2. Fai clic sulla proprietà desiderata.
  3. Vai alla scheda Extensions , quindi fai clic sul pulsante Configure sotto l'estensione Adobe Analytics.
  4. Espandi il Configure tracking using custom code pannello a soffietto, che mostra il pulsante Open Editor .
  5. Apri l’editor di codice personalizzato e incolla il codice plug-in fornito di seguito nella finestra di modifica.
  6. Salva e pubblica le modifiche all’estensione Analytics.
/******************************************* BEGIN CODE TO DEPLOY *******************************************/
/* Adobe Consulting Plugin: getQueryParam v4.0.1  */
function getQueryParam(a,d,f){function n(g,c){c=c.split("?").join("&");c=c.split("#").join("&");var e=c.indexOf("&");if(g&&(-1<e||c.indexOf("=")>e)){e=c.substring(e+1);e=e.split("&");for(var h=0,p=e.length;h<p;h++){var l=e[h].split("="),q=l[1];if(l[0].toLowerCase()===g.toLowerCase())return decodeURIComponent(q||!0)}}return""}if("-v"===a)return{plugin:"getQueryParam",version:"4.0.1"};var b=function(){if("undefined"!==typeof window.s_c_il)for(var g=0,c;g<window.s_c_il.length;g++)if(c=window.s_c_il[g],c._c&&"s_c"===c._c)return c}();"undefined"!==typeof b&&(b.contextData.getQueryParam="4.0");if(a){d=d||"";f=(f||"undefined"!==typeof b&&b.pageURL||location.href)+"";(4<d.length||-1<d.indexOf("="))&&f&&4>f.length&&(b=d,d=f,f=b);b="";for(var m=a.split(","),r=m.length,k=0;k<r;k++)a=n(m[k],f),"string"===typeof a?(a=-1<a.indexOf("#")?a.substring(0,a.indexOf("#")):a,b+=b?d+a:a):b=""===b?a:b+(d+a);return b}};
/******************************************** END CODE TO DEPLOY ********************************************/

Usa il plug-in

Il metodo getQueryParam utilizza i seguenti argomenti:

  • qsp (obbligatorio): Elenco delimitato da virgole dei parametri della stringa di query da cercare all’interno dell’URL. Non fa distinzione tra maiuscole e minuscole.
  • de (facoltativo): Il delimitatore da utilizzare se più parametri della stringa di query corrispondono. Impostazione predefinita di una stringa vuota.
  • url (facoltativo): Un URL personalizzato, una stringa o una variabile da cui estrarre i valori dei parametri della stringa di query. Predefinito su window.location.

Una chiamata a questo metodo restituisce un valore a seconda degli argomenti precedenti e dell'URL:

  • Se non viene trovato un parametro della stringa di query corrispondente, il metodo restituisce una stringa vuota.
  • Se viene trovato un parametro della stringa di query corrispondente, il metodo restituisce il valore del parametro della stringa di query.
  • Se viene trovato un parametro della stringa di query corrispondente ma il valore è vuoto, il metodo restituisce true.
  • Se vengono trovati più parametri di stringa di query corrispondenti, il metodo restituisce una stringa con ogni valore di parametro delimitato dalla stringa nell'argomento de .

Chiamate di esempio

Esempio n. 1

Se l’URL corrente è il seguente:

http://www.abc123.com/?cid=trackingcode1

Il codice seguente imposta s.campaign su "trackingcode1":

s.campaign=s.getQueryParam('cid');

Esempio n. 2

Se l’URL corrente è il seguente:

http://www.abc123.com/?cid=trackingcode1&ecid=123456

Il codice seguente imposta s.campaign su "trackingcode1:123456":

s.campaign=s.getQueryParam('cid,ecid',':');

Esempio n. 3

Se l’URL corrente è il seguente:

http://www.abc123.com/?cid=trackingcode1&ecid=123456

Il codice seguente imposta s.campaign su "trackingcode1123456":

s.campaign=s.getQueryParam('cid,ecid');

Esempio n. 4

Se l’URL corrente è il seguente:

http://www.abc123.com/?cid=trackingcode1&ecid=123456#location

Il codice seguente imposta s.campaign su "123456":

s.campaign=s.getQueryParam('ecid');

Esempio n. 5

Se l’URL corrente è il seguente:

http://www.abc123.com/#location&cid=trackingcode1&ecid=123456

Il codice seguente imposta s.campaign su "123456"

s.campaign=s.getQueryParam('ecid');

Nota: il plug-in sostituisce l'URL del carattere hash di Check con un punto interrogativo se non esiste un punto interrogativo. Se l'URL contiene un punto interrogativo che viene prima del carattere hash, il plug-in sostituirà l'URL del carattere hash di Check con una e commerciale;

Esempio n. 6

Se l'URL corrente è il seguente…

http://www.abc123.com/

…e se la variabile s.testURL è impostata come segue:

s.testURL="http://www.abc123.com/?cid=trackingcode1&ecid=123456#location&pos=300";

Il codice seguente non imposta affatto s.campaign:

s.campaign=s.getQueryParam('cid');

Tuttavia, il codice seguente imposta s.campaign su "trackingcode1":

s.campaign=s.getQueryParam('cid','',s.testURL);

Nota: il terzo parametro può essere qualsiasi stringa/variabile che il codice utilizzerà per cercare di trovare i parametri della stringa di query in

Il codice seguente imposta s.eVar2 su "123456|trackingcode1|true|300":

s.eVar2=s.getQueryParam('ecid,cid,location,pos','|',s.testURL);
  • Il valore 123456 proviene dal parametro ecid nella variabile s.testURL
  • Il valore di trackingcode1 proviene dal parametro cid nella variabile s.testURL
  • Il valore true deriva dall'esistenza (ma non dal valore) del parametro di posizione dopo il carattere hash nella variabile s.testURL

Il valore di 300 deriva dal valore del parametro pos nella variabile s.testURL

Cronologia versioni

4.0.1 (26 marzo 2021)

  • È stato aggiornato il problema per cui veniva restituito undefined invece di "" se il parametro di query non era presente nella stringa query.

4.0 (19 marzo 2021)

  • È stato aggiunto il numero di versione come dati contestuali.
  • Sono state rimosse le dipendenze dal plug-in pt.

3.3 (24 settembre 2019)

  • È stata ignorata una logica non necessaria per ridurre la dimensione del codice

3.2 (15 maggio 2018)

  • Le funzioni findParameterValue e getParameterValue sono state spostate nella funzione getQueryParam

3.1 (10 maggio 2018)

  • È stato risolto un problema relativo all’acquisizione di parametri di stringa di query senza valore

3.0 (16 aprile 2018)

  • Rilascio del punto (ricompilato, dimensioni del codice più piccole).
  • Le funzioni helper sono state rinominate in findParameterValue e getParameterValue a scopo di leggibilità.
  • È stata rimossa la necessità di aggiungere un argomento per trovare i parametri contenuti nell’hash dell’URL

2.5 (8 gennaio 2016)

  • Compatibile sia con H-code che con AppMeasurement (richiede s.pt con AppMeasurement).

2,4

  • È stato aggiunto il parametro h , che consente al codice di trovare i parametri della stringa di query trovati dopo il carattere hash (#)

2.3.

  • È stato risolto un problema di regressione a causa del quale il plug-in funzionava solo quando l’hash era presente dopo il codice di tracciamento

2.2.

  • Rimuove ora i caratteri hash (e tutti gli elementi successivi) dal valore restituito

2.1

  • Compatibile con il codice H.10

In questa pagina