doPlugins

La variabile doPlugins funge da "ultima chiamata" per impostare i valori nell’implementazione. Se usePlugins è abilitato, viene eseguito automaticamente poco prima che qualsiasi tipo di richiesta di immagine venga compilata e inviata ad Adobe, tra cui:

  • Tutte le chiamate di visualizzazione pagina (t())
  • Tutte le chiamate di tracciamento dei collegamenti (tl()), inclusi i collegamenti di download automatici e i collegamenti di uscita

Utilizza la variabile doPlugins per chiamare il codice plug-in e impostare i valori della variabile finale poco prima che una richiesta di immagine venga compilata e inviata ad Adobe.

Plug-in tramite tag in Adobe Experience Platform

Nell’interfaccia utente di raccolta dati non è disponibile un campo dedicato per l’utilizzo di questa variabile. Utilizza l'editor di codice personalizzato seguendo la sintassi AppMeasurement.

s.doPlugins in AppMeasurement e codice personalizzato

Imposta la variabile s.doPlugins su una funzione contenente il codice desiderato. La funzione viene eseguita automaticamente quando effettui una chiamata di tracciamento.

s.doPlugins = function() {/* Desired code */};
NOTA

Imposta una funzione sulla variabile doPlugins una sola volta nell'implementazione. Se imposti la variabile doPlugins più di una volta, viene utilizzato solo il codice più recente.

Esempi

// Set eVar1 to the web page's title
s.doPlugins = function() {
  s.eVar1 = window.document.title;
};

// Use the getPreviousValue plug-in (requires plug-in code outside the function)
s.doPlugins = function() {
  s.eVar1 = s.getPreviousValue(s.pageName,'gpv_pn');
}
NOTA

Le versioni precedenti di AppMeasurement avevano un codice leggermente diverso doPlugins(). Adobe consiglia di utilizzare il formato di cui sopra come best practice.

In questa pagina