interrompere

La variabile abort è booleana e può impedire l’invio ad Adobe della successiva chiamata di tracciamento.

Utilizzo della variabile abort nell’interfaccia utente di raccolta dati in Adobe Experience Platform

Nell’interfaccia utente di raccolta dati non è disponibile un campo dedicato per l’utilizzo di questa variabile. Utilizza l'editor di codice personalizzato seguendo la sintassi AppMeasurement.

Sintassi AppMeasurement ed editor di codice personalizzato nell'interfaccia utente della raccolta dati

La variabile abort è booleana. Il valore predefinito è false.

  • Se è impostato su true, la successiva chiamata di tracciamento (t() o tl()) non invia dati ad Adobe.
  • Se impostata su false o non definita, questa variabile non esegue alcuna operazione.
s.abort = true;
NOTA

La variabile abort viene reimpostata su false dopo ogni chiamata di tracciamento. Se devi interrompere le chiamate di tracciamento successive sulla stessa pagina, imposta nuovamente abort su true.

Esempio

La variabile abort può essere impostata nella funzione doPlugins() , che è l’ultima funzione da eseguire prima che una richiesta di immagine venga inviata ad Adobe.

s.doPlugins = function(s) {
     s.campaign = s.Util.getQueryParam("cid");
     if ((!s.campaign) && (!s.events)) {
          s.abort = true;
     }
};

Puoi centralizzare la logica utilizzata per identificare l’attività che non desideri monitorare, ad esempio alcuni collegamenti personalizzati o collegamenti esterni negli annunci di visualizzazione.

In questa pagina