Implementazione dell’assegnazione tag per più suite

Assegnazione di tag a più suite consente di inviare richieste di immagini non solo a una suite di rapporti globale, ma anche a suite di rapporti figlio individuali, in modo da poter fornire sottoinsiemi dei dati della suite di rapporti globale della tua azienda a utenti finali diversi.

Per implementare l’assegnazione tag a più suite, devi includere nel codice di tracciamento delle pagine web e delle app l’ID suite di rapporti (RSID) per la suite di rapporti globale e gli RSID per le suite di rapporti figlio applicabili.

  • Per le implementazioni di tag Adobe Experience Platform, specifica ciascuna suite di rapporti per Analytics estensione.

  • Per le implementazioni JavaScript e SDK per dispositivi mobili legacy, separa gli RSID con virgole e senza spazi (rsid1,rsid2,rsid3 e così via).

  • Per altri tipi di implementazione, utilizza la sintassi richiesta per elencare più RSID.

SUGGERIMENTO

La best practice prevede di elencare prima la suite di rapporti globale o l’ID suite di rapporti.

L’assegnazione tag a più suite esegue più chiamate server per ogni richiesta di immagine: una chiamata principale alla suite di rapporti globale e una chiamata secondaria per ogni suite di rapporti figlio.

NOTA

Suite di rapporti virtuali, che consentono anche di fornire sottoinsiemi dei dati della suite di rapporti globale della tua azienda a utenti finali diversi, non devono effettuare chiamate server secondarie.

Devo implementare l’assegnazione tag a più suite o suite di rapporti virtuali?

Spesso è consigliabile utilizzare suite di rapporti virtuali invece di assegnare tag a più suite, ma è necessario determinare l’approccio migliore per le suite di rapporti per l’organizzazione.

Per capire se le suite di rapporti virtuali sono il tuo approccio migliore, vedi "Suite di rapporti virtuali e considerazioni sull’assegnazione di tag a più suite." Vedi anche "Suite di rapporti virtuali e assegnazione di tag a più siti" per un confronto tra l’assegnazione di tag a più suite e la funzionalità della suite di rapporti virtuali.

In questa pagina