Invio di richieste di Data Warehouse a server SFTP

Adobe supporta l’esportazione delle richieste di Data Warehouse ai server SFTP.

Accertati che vengano completate le seguenti attività.

Adobe supporta l’esportazione di richieste di Data Warehouse ai server SFTP purché vengano soddisfatte le seguenti condizioni:

  • Protocollo sftp:// specificato nel campo host (ad esempio, sftp://ftp.example.com) e utilizzo della SOLA porta 22 durante la richiesta di un rapporto di Data Warehouse. È inoltre possibile utilizzare l’opzione sftp+norename://, come descritto di seguito.
  • File Adobe authorized_keys nella directory .ssh all’interno della directory principale dell’utente con il quale effettui l’accesso
  • La destinazione non è ftp.omniture.com. Il protocollo sFTP tra i server interni di Adobe non è supportato.
  • La destinazione supporta un'autenticazione a singolo fattore (PKI). Se è presente un'incompatibilità tra due fattori, sarà impossibile consegnare il report. Accertati che il tuo server non sia configurato per effettuare un’autenticazione a due fattori. Adobe Analytics richiede che per l'accesso venga utilizzata solamente la chiave.
  • Adobe supporta la crittografia SSHv2 ed è retrocompatibile con la crittografia SSHv1 (solo chiave RSA).

Per inviare correttamente una richiesta di Data Warehouse tramite SFTP:

  1. Ottenere il file authorized_keys chiedendo a uno degli utenti supportati della tua organizzazione di contattare l'Assistenza clienti.

  2. Dopo aver ottenuto questo file, accedi al sito FTP utilizzando le stesse credenziali utilizzate per la richiesta Data Warehouse.

  3. Nella directory principale, accedi alla cartella denominata .ssh (se non esiste, creane una) e colloca al suo interno il file authorized_keys.

  4. Accedi al gestore richieste di Data Warehouse. Configura la richiesta come desideri, quindi fai clic su Advanced Delivery Options.

  5. Nella finestra pop-up, fai clic su FTP, quindi specifica il sito ftp (incluso il protocollo sftp://, come ad esempio sftp://ftp.omniture.com) tramite la porta 22.

    L’inclusione del protocollo sftp:// è consentita solamente quando si utilizza l’SFTP. Le richieste FTP regolari devono omettere il prefisso del protocollo (come ad esempio ftp.omniture.com invece di ftp://ftp.omniture.com).

  6. Inserisci il nome della cartella in cui desideri collocare il file nel campo Folder (Cartella). É necessaria una cartella.

  7. Inserisci lo stesso nome utente e password utilizzata al Passaggio 2.

  8. Fai clic su Send.

Il comando sftp PUT colloca un file temporaneo con estensione .part all'interno di una directory specificata. Al termine del caricamento, l'estensione del file viene rinominata nell'estensione definitiva. A questo punto è pronto per essere utilizzato.

In alternativa, è possibile specificare sftp+norename:// invece di sftp:// per caricare il file direttamente con il nome finale, senza utilizzare un nome file .part temporaneo. Questo approccio è appropriato quando il server SFTP gestisce automaticamente la ridenominazione del file durante il caricamento e non è possibile elaborare il file prima che venga completato.

In questa pagina