Tipo di metrica e attribuzione

Selezionando l'icona a forma di ingranaggio accanto a una metrica è possibile specificare il tipo di metrica e il modello di attribuzione.

Tipi di metriche

Tipi di metriche Definizione
Standard Queste metriche sono le stesse utilizzate nel reporting Analytics standard. Se una formula è costituita da una singola metrica standard, vengono visualizzati dati identici a quelli della corrispondente metrica non calcolata. Le metriche standard sono utili per creare metriche calcolate specifiche per ogni singolo elemento riga. Ad esempio, [Ordini] / [Visite] prende ordini per quell'elemento specifico e li divide per numero di visite per quell'elemento specifico.
Totale Utilizzare il totale per il periodo di reporting in ogni voce di riga. Se una formula è costituita da una singola metrica totale, visualizza lo stesso numero totale su ogni elemento riga. Le metriche totali sono utili per creare metriche calcolate confrontate con i dati totali del sito. Ad esempio, [Ordini] / [Visite totali] mostra la proporzione di ordini rispetto a TUTTE le visite al sito, non solo le visite all'elemento linea specifico.

Modello di attribuzione colonna

IMPORTANTE

Nel luglio 2018, Analytics ha introdotto Attribution IQ, che ha modificato il modo in cui vengono valutati i modelli di allocazione nelle metriche calcolate. Come parte di questa modifica, le metriche calcolate che utilizzano un modello di allocazione non predefinito sono state migrate in nuovi modelli di attribuzione migliorati:

  • Per un elenco completo dei modelli di attribuzione e delle finestre di lookback non predefiniti supportati, consultate la documentazione relativa alle Attribution IQ.
  • I modelli di allocazione "Marketing Channel Last Touch" e "Marketing Channel First Touch" verranno migrati rispettivamente ai nuovi modelli di attribuzione "Last Touch" e "First Touch" (Nota: "Marketing Channels" (Canali di marketing) non verrà dichiarato obsoleto; verranno visualizzati solo i due modelli di allocazione nelle metriche calcolate.
  • Inoltre, correggeremo il modo in cui viene calcolata l'allocazione lineare. Per i clienti che utilizzano metriche calcolate con modelli di allocazione "Lineare", i report potrebbero subire lievi modifiche per riflettere il nuovo modello di attribuzione corretto. Questa modifica alle metriche calcolate si riflette in Analysis Workspace, Reporting e analisi, nell'API di reporting e nel Report Builder. Per ulteriori informazioni, vedere Come funziona l'allocazione lineare (dal 19 luglio 2018, di seguito.

Come funziona l'allocazione lineare (dal 19 luglio 2018)

Nel luglio 2018, Adobe ha modificato il modo in cui viene riportata l'allocazione lineare per le metriche calcolate. Questa modifica interessa Analysis Workspace, Reporting e analisi, Report Builder, Activity Map e le API di reporting. La modifica interessa principalmente le eVar e altre dimensioni persistenti. Tenete presente che queste modifiche si applicano solo alle metriche calcolate e non hanno alcun impatto sugli altri report che utilizzano l'allocazione lineare (come il report Pagine in Reporting e analisi). Altri rapporti che utilizzano l'allocazione lineare continueranno a utilizzare il metodo esistente di allocazione lineare.

L'esempio seguente illustra come le metriche calcolate con allocazione lineare cambieranno nei report:

Hit 1 Hit 2 Hit 3 Hit 4 Hit 5 Hit 6 Hit 7
Dati inviati in PROMO A - PROMO A PROMO B - PROMO C $10
Ultimo tocco eVar PROMO A PROMO A PROMO A PROMO B PROMO B PROMO C $10
Primo eVar Touch PROMO A PROMO A PROMO A PROMO A PROMO A PROMO A $10
Esempio di proprietà PROMO A - PROMO A PROMO B - PROMO C $10

In questo esempio, i valori A, B e C sono stati inviati in una variabile sugli hit 1, 3, 4 e 6 prima che un acquisto di $10 fosse effettuato sull'hit 7. Nella seconda riga, questi valori persistono tra gli hit in base all’ultima visita di tocco. La terza riga illustra una persistenza della visita di primo tocco. Infine, l'ultima riga illustra come i dati verrebbero registrati per una prop che non ha persistenza.

Differenze nel funzionamento dell'allocazione lineare in Reporting e analisi rispetto a Workspace

Esistono alcune differenze nel funzionamento dell'attribuzione lineare tra questi due strumenti:

  • In Reporting e analisi, l'attribuzione lineare (elaborata) è sempre basata sulle visite, mentre in Workspace può essere basata sulle visite o sui visitatori.
  • In Reporting e analisi, se nessun valore veniva passato al primo hit di una visita, il valore (iniziale) persisteva dalla visita precedente. NON è questo il caso in Workspace (Attribution IQ ). Se non viene passato alcun valore al primo hit di una visita, 'None' è il valore iniziale.

Funzionamento dell'allocazione lineare prima di luglio 2018

Prima del 19 luglio 2018, l'attribuzione lineare è stata calcolata dopo che si è già verificata la persistenza del primo tocco o dell'ultimo tocco. Ciò significa che per l'ultimo tocco eVar sopra, i $10 sarebbero distribuiti come segue: A = 10 * (3/6) = $5, B = 10 * (2/6) = $3,33, C = 10 * (1/6) = $1,67.

Per il primo tocco eVar sopra, tutti $10 sarebbe dato a A. Per il prop: A = 10 * (2/4) = $5, B = 10 * (1/4) = $2,50, e C = 10 * (1/4) = $2,50. Per riepilogare l'allocazione lineare come funzionava in precedenza:

Valori Ultimo eVar tocco corrente eVar primo tocco corrente Prop corrente
PROMO A $ 5,00 $10,00 $ 5,00
PROMO B $3,33 $0 $ 2,50
PROMO C $1,67 $0 $ 2,50
Totale $10,00 $10,00 $10,00

Riepilogo del funzionamento dell’allocazione lineare a partire dal 19 luglio 2018

Dopo il 19 luglio, abbiamo corretto questo comportamento nelle metriche calcolate. Invece di utilizzare i valori persistenti basati sull'ultimo tocco o sul primo tocco, Analytics ora utilizza solo i valori passati (la prima riga della tabella superiore). Di conseguenza, le impostazioni di allocazione delle dimensioni non influiscono più sul modo in cui viene calcolata l'allocazione lineare (vale a dire proprietà e eVar saranno trattate allo stesso modo), e i risultati riflettono ciò che è stato originariamente passato al posto dei valori del primo o dell'ultimo tocco che potrebbero essere persistenti. Quindi, in tutti e tre i casi, A = 10 * (2/4) = $5, B = 10 * (1/4) = $2,50, e C = 10 * (1/4) = $2,50.

Valori Nuovo ultimo eVar tocco Nuovo primo eVar Touch Nuovo prop
PROMO A $ 5,00 $ 5,00 $ 5,00
PROMO B $ 2,50 $ 2,50 $ 2,50
PROMO C $ 2,50 $ 2,50 $ 2,50
Totale $10,00 $10,00 $10,00

In questa pagina

Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Summit Banner

A virtual event April 27-28.

Expand your skills and get inspired.

Register for free
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now
Adobe Maker Awards Banner

Time to shine!

Apply now for the 2021 Adobe Experience Maker Awards.

Apply now